/ Curiosità

Curiosità | 17 settembre 2019, 11:45

Un saluzzese pronto a realizzare il DJ set più lungo della storia: Faber Moreira vuole battere il record delle 200 ore di musica no stop, ma ha bisogno anche di voi

L'appello del deejay: "Ci dovranno essere sempre almeno 10 persone che ballano. Venite a trovarmi, così sarete parte del guinness world record". L'evento si svolgerà dalla notte di Halloween all'interno del Muses di Savigliano. Il record sarà superato alle 2 di sabato 9 novembre

Un saluzzese pronto a realizzare il DJ set più lungo della storia: Faber Moreira vuole battere il record delle 200 ore di musica no stop, ma ha bisogno anche di voi

“In Granda non c’è mai niente da fare.”

Ma se vi dicessimo che a fine ottobre potreste assistere al DJ set più lungo della storia? E tutto questo senza muovervi dai confini provinciali?

E’ quanto da mesi sta preparando il Dj saluzzese, da due anni residente a Bra, Fabrizio Morero in arte Faber Moreira. 54 anni, da almeno 35 porta avanti la passione per il vinile, il disk joking e la musica house e techno. Ha suonato in tanti importanti locali del nord Italia, a Ibiza e Sharm El Sheik (visibili sulla pagina facebook Faber Moreira Dj).

“Dal 2014 penso di fare questa impresa” – ci spiega Faber – “Allora il record era di 125 ore. Negli anni è aumentato fino ad arrivare alla soglia delle 200 ore, ovvero 8 giorni e 8 ore. Questo record al momento appartiene a Norberto Loco, dj irlandese.”

Il set che Faber sta preparando sarà suonato sempre con vinili e la regola è che nessun brano dovrà mai ripetersi. Per completare l’impresa avrà bisogno di circa 4.500 dischi. Ad aumentare la difficoltà c’è la componente danzante: per essere valido il record dovranno esserci sempre almeno 10 persone a partecipare al set, ballando.

Per questo motivo il dj saluzzese si appella a tutti: “Per realizzare questo record, oltre alla mia preparazione fisica, ho bisogno di voi. Fate girare la voce e venite a ballare durante il mio dj set: così sarete parte, con me, del guinness.”

L’impresa di Faber sarà presentata durante un evento “one night” con musica house e techno sabato 12 ottobre presso il Movicentro di Bra. Poi si continuerà nella promozione dell’iniziativa a Ibiza in data ancora da definire. E successivamente il record si consumerà in una location davvero particolare: il Muses di Savigliano, il museo delle essenze presente all’interno di Palazzo Taffini.

In questa splendida location Moreira proverà a sfondare il muro delle 200 ore.

Durante il dj set la musica non si dovrà mai interrompere (sono ammessi 10 secondi massimi di silenzio) e avrà montate due console dove si alternerà di sei ore in sei ore.

Gli sarà concesso, secondo il regolamento, di dormire 2 ore che potrà gestirsi come ritiene. Durante l’impresa sarà sempre seguito da un team di medici che monitoreranno il suo stato di salute.

Il tentativo di entrare nel guineess comincerà la notte di Halloween, giovedì 31 ottobre, intorno alle ore 18 e in caso di successo dovrebbe concludersi intorno alle ore 2 di sabato 9 novembre. Sarà monitorato 24 ore su 24 da telecamere che serviranno ai giudici del Guinness World Record per appurare il record. Durante il suo set parteciperanno anche musicisti come la violinista Simona Mana e Maurizio Vespa alle percussioni e vibrafono.

All’interno delle sale del Muses sarà allestita una particolare camera da letto a vista dal negozio Martina Design di Manta dove Faber potrà effettuare i suoi riposi sempre sotto lo sguardo dei giudici e dei partecipanti.

“Da 7-8 mesi mi sto preparando fisicamente a questa follia.” – continua Faber – “Sono molto curioso non vedo l’ora di mettermi in gioco e vedere fino a che punto potrò arrivare. La bellezza di questo set, al di là dell’impresa in sé, è che tutti potranno partecipare. E’ una sfida, ma anche un mio personale piacere poter proporre i brani del panorama house che tanto mi ha dato negli ultimi 35 anni.”

Durante gli otto giorni saranno organizzate serate a tema con food and beverage gestite dalla Ventana Srl, la società che gestisce il Muses di Savigliano. L’impresa sarà sempre visibile in streaming e sarà promossa nei prossimi giorni su tutti canali social disponibili.

A questo punto non resta che contare i giorni che restano al dj set che potrebbe entrare nella storia. E sulle possibili lamentele da parte del vicinato Faber rassicura.

“Rispetteremo i limiti e a parte in qualche circostanza la musica sarà ben al di sotto del livello consentito. Questo, in primis, per me… non posso permettermi di impazzire per la musica troppo alta.”

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium