/ Attualità

Attualità | 18 settembre 2019, 14:38

Monforte, il Comune dichiara guerra ai rifiuti abbandonati. Il sindaco: "Episodi aumentati, necessario intervenire"

Intensificati i controlli della Polizia municipale, già intervenuta a sanzionare chi abbandona sacchi lungo le scarpate, sui cigli della strada e nei boschi

Monforte, il Comune dichiara guerra ai rifiuti abbandonati. Il sindaco: "Episodi aumentati, necessario intervenire"

Continua il controllo sull’abbandono dei rifiuti a Monforte. Da circa un mese l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Livio Genesio ha notato un’assidua incuria per ciò che concerne la gestione della spazzatura, ed è così che sono iniziate le analisi.

Nei sacchi abbandonati sono stati trovati, internamente, i sacchetti conformi col codice a barre, dunque è stato semplice risalire al nucleo familiare; in altri casi sono stati rinvenuti alcuni documenti che, ovviamente, riportavano nome e cognome dell’inadempiente. In tutte queste circostanze la Polizia municipale ha provveduto a stilare i relativi verbali.

I controlli contro l’abbandono dei rifiuti proseguiranno ancora, grazie a una vigilanza costante, per smascherare quei cittadini che, consapevoli di non effettuare la raccolta differenziata, utilizzano le scarpate, i cigli delle strade e i boschi per abbandonare i sacchetti contenenti gli scarti.

Il sindaco Livio Genesio dichiara: "Questi atti sono aumentati nell’ultimo periodo ed è doveroso riuscire a sorprendere i contravventori delle regole sulla differenziata dei rifiuti. È inconcepibile che, nel 2019, in un’area a patrimonio Unesco e a forte vocazione turistica, occorra intervenire su questi fenomeni,. Eppure è indispensabile e continueremo a farlo".

C. S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium