/ Economia

Economia | 18 settembre 2019, 19:32

Taglio dei vitalizi in Regione, Franco Graglia: "Segnale forte, ora si abbatta la spesa improduttiva"

"L'obiettivo della Giunta Cirio deve essere questo: aggredire le spese inefficienti per liberare risorse da reinvestire sul territorio"

Franco Graglia

Franco Graglia

Oggi abbiamo votato convintamente a favore del ricalcolo dei vitalizi regionali secondo il modello contributivo. Siamo anche andati oltre stoppando il cumulo di vitalizi tra Enti. Si tratta della eliminazione degli ultimi privilegi che abbiamo ereditato dalla Prima Repubblica. Speriamo però che da oggi si ragioni meno con la pancia e un po’ più di testa in certi momenti. Ragionare di testa vuol dire non solo prendere finalmente contezza che la democrazia ha un costo imprescindibile ma che questi tagli, contro la cosiddetta casta, impattano in modo minimale sui cittadini. Si pensi che il provvedimento del divieto di cumulo dei vitalizi si tradurrà in un risparmio 0,03 euro all’anno per ogni piemontese. Deve essere chiaro perché se vogliamo parlare di risparmi veri dobbiamo essere coscienti che dobbiamo aggredire la spesa improduttiva che ogni anno costituisce una zavorra non di centesimi di euro ma di migliaia di euro".

A dichiararlo in Aula durante la discussione del provvedimento sui vitalizi il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Graglia insieme con il capogruppo Paolo Ruzzola e i consiglieri regionali Alessandra Biletta e Carlo Vercellotti.

"Ecco la missione, l’obiettivo della Giunta Cirio deve essere questo: aggredire le spese inefficienti per liberare risorse da reinvestire sul territorio. Forza Italia ha fortemente voluto che il risparmio ottenuto dal taglio sui vitalizi venga destinato per investimenti sulla sicurezza dell’edilizia scolastica. Un messaggio forte che i soldi risparmiati non vanno buttati nel calderone ma si tramutino in azioni concrete per le famiglie piemontesi”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium