/ Eventi

Eventi | 18 settembre 2019, 15:00

Il gruppo salmerie dell’ANA Mondovì festeggia il decennale di fondazione

Il Reparto della Sezione è composto da 1 veterinario, 1 maniscalco, 20 conducenti e serventi e da 6 muli

Il gruppo salmerie

Il gruppo salmerie

Domenica 22 settembre il gruppo salmerie della Sezione ANA Mondovì, coordinato dal consigliere Natale Manzo, festeggerà il decennale della costituzione.

Costituito a Rocca de’ Baldi il 4 giugno 2009, opera grazie alla collaborazione dei gruppi Alpini dei paesi limitrofi: Pianfei, Trinità, Bene Vagienna, Carrù, Ceriolo, Beinette, Castelletto Stura e Morozzo.

Sempre presente alle Adunate nazionali, di Raggruppamento e alle varie manifestazioni alpine, rappresenta un “museo storico itinerante” il cui obiettivo principale è quello di far conoscere a tutti, in particolar modo ai più giovani, lo stretto legame che univa l’Alpino al suo mulo.

Resistenza, forza e tenacità sono le caratteristiche che accomunano il mulo e l’Alpino.

Non si può infatti parlare di Alpini – spiega Manzo senza associare l’immagine del poderoso quadrupede che ha accompagnato i nostri soldati fin dalla nascita del Corpo.

Nei racconti dei Reduci e sui libri di storia i muli, immersi nel fango o ricoperti di neve, testimoniano come questi animali diventavano qualcosa di più che semplici compagni per il trasporto, dei veri e propri amici, i migliori amici in tante occasioni pianti, quando morivano, stremati dalla fame e dal freddo”.

Il Reparto della Sezione è composto da 1 veterinario, 1 maniscalco, 20 conducenti e serventi e da 6 muli.

Siamo orgogliosi – afferma il presidente della Sezione Gianpiero Gazzanodel nostro Reparto che, con quello di Vittorio Veneto, rappresenta le uniche due realtà esistenti sul territorio nazionale. 

Festeggeremo il decennale domenica 22 settembre con una camminata aperta a tutti che partirà da San Giacomo di Roburent alle ore 9 e arriverà al Rifugio La Maddalena in località Vernagli alle ore 10.30. Alle ore 11 l’alzabandiera.

Seguirà nella cappella la Santa Messa con la deposizione di una statua della Madonna e di un quadro in ricordo delle mamme e delle spose che per anni hanno atteso chi non è più tornato. Alle ore 12.30 il momento conviviale presso il Rifugio”.

Prenotazioni al numero 335.5229397 (Marco).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium