/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2019, 18:44

Grande festa per il Centro Down Cuneo che ha spento 30 candeline

Domenica 15 settembre all’Acli di Roata Canale. Una gioranta di giochi e divertimento grazie alla presenza, a titolo gratuito, di numerosi volontari tra cui Flavio Pittavino (animatore per i più piccoli), l’associazione culturale di rievocazione storica Flamulasca di Chiusa Pesio e gli animatori Davide, Chiara e Asia

Grande festa per il Centro Down Cuneo che ha spento 30 candeline

Trent’anni e non sentirli! Il Centro Down Cuneo ha spento quest’anno 30 candeline e ha festeggiato in grande domenica 15 settembre all’Acli di Roata Canale di Cuneo. 

Una festa all’insegna della gioia e dell’inclusione vista la presenza massiccia di tanti amici bimbi e ragazzi oltre quelli iscritti all’associazione cuneese. 

Una domenica di giochi e divertimento grazie alla presenza, a titolo gratuito, di numerosi volontari tra cui Flavio Pittavino (animatore per i più piccoli), l’associazione culturale di rievocazione storica Flamulasca di Chiusa Pesio e gli animatori Davide, Chiara e Asia. Un lungo pomeriggio in cui grandi e piccini hanno potuto praticare numerose attività tra cui anche il tiro con l’arco celtico.

Non sono mancati i momenti istituzionali con la presenza alla manifestazione di Giancarlo Arneodo del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese e due storici presidenti del Centro Down Cuneo Ivo GallianoFausto Sciandra.

“Oltre 130 persone hanno partecipato a questa festa di compleanno speciale- commenta Valter Dorati, presidente dell’associazione cuneese-. Non posso che ringraziare di cuore tutte le famiglie che hanno deciso di trascorrere un pomeriggio con noi e i volontari che hanno reso tutto questo possibile. Un grazie in particolare va anche a Lina dell’Acli di Roata Canale che ha cucinato il ricco apericena che le nostre famiglie hanno gustato, il presidente dell'Acli Beppe Galfrè che ci ha ospitati e la giovane Michela Macagno che ha servito il bere. La nostra associazione da anni lotta per regalare ai nostri ragazzi un futuro all’insegna dell’inclusione e dell’autonomia. Oggi nel vederli così felici e pieni di iniziativa nel provare esperienze nuove non possiamo che essere soddisfatti del nostro lavoro”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium