/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2019, 17:07

"Salveremo il pianeta?": mattinata di approfondimento alla Fondazione Peano di Cuneo

Abbinato al 23° Concorso Scultura da Vivere e in avvicinamento al terzo Friday For Future

"Salveremo il pianeta?": mattinata di approfondimento alla Fondazione Peano di Cuneo

Fondazione Peano, sabato 21 settembre, in contemporanea allo svolgimento della conferenza dei giovani al Summit mondiale sul clima dell’Onu a New York, dove sarà presente anche l’attivista svedese Greta Thunberg, propone una mattinata di approfondimento dal titolo “Salveremo il Pianeta? Sviluppo sostenibile, arte e riciclo”, tema con il quale si sono confrontati i partecipanti al 23° Concorso Scultura da Vivere. L’incontro anticipa lo sciopero generale per il clima - Friday for Future del prossimo 27 settembre.

La mattinata si apre alle ore 9.15 presso la sede della Fondazione in C.so Francia 47 con i saluti istituzionali e l’introduzione del moderatore Fiorenzo Alfieri, Presidente del Castello di Rivoli Museo di Arte Contemporanea e propone una serie di interventi finalizzati ad analizzare il tema da diverso punti di vista: sociologico, scientifico-ambientale, economico-manageriale ed artistico.

Si inizia con il sociologo Arnaldo Bagnasco che proporrà una riflessione su “La grande fuga”, ossia i movimenti migratori legati ai cambiamenti climatici. Si prosegue con Elisa Palazzi, ricercatrice presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC) - CNR con un Dottorato in Modellistica Fisica per la Protezione dell’Ambiente che parlerà di “Montagne, termometri del clima”. Poi la parola passerà alla Prof.ssa Enrica Vesce dell’Università di Torino che parlerà di “Ecologia e simbiosi industriale”, ossia dei nuovi modelli integrati di distretti industriali come possibili strumenti per salvare il pianeta. Concluderà Ivana Mulatero, critica e curatrice del Museo Civico Luigi Mallé di Dronero con l’intervento “Moniti e metafore visuali da un pianeta in sofferenza” che ci racconterà come il tema dello sviluppo sostenibile sia stato indagato dal punto di vista artistico e proporrà una lettura critica dei bozzetti pervenuti per il Concorso Scultura da Vivere che si concluderà con la premiazione dei tre vincitori.

I tre bozzetti premiati, qui di seguito presentato in ordine alfabetico per cognome artista, sono stati selezionati dalla commissione esaminatrice composta da: Cristina Clerico - Assessore alla Cultura della Città di Cuneo, Elma Schena - Consigliere Generale della Fondazione CRC, Vanna Pescatori - giornalista de La Stampa Cuneo, Ivana Mulatero – Curatrice del Museo Civico Luigi Mallé di Dronero.

L’ordine di classifica verrà reso noto solo in occasione della premiazione.

I bozzetti premiati sono:“Speranza nel mondo” di Raffaele De Maria dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, “3020 d.C.” di Antonio Salzano dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e “Siamo al dolce?” di Barbara Stievano dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia.

La mattinata si concluderà presso i giardini di Via Carolina Invernizzi con lo scoprimento - alle ore 12.30 circa - dell’opera Pixellosia di Carlo Di Stefano, vincitore dell’ed. 2018 del Concorso Scultura da Vivere realizzato in collaborazione con La Stampa per i 150 anni dalla fondazione del quotidiano.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium