/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2019, 09:30

Arianna Ambrogio è l’assessore alla Gentilezza di Cardè: domani (22 settembre) la prima “Giornata nazionale dei giochi della gentilezza”

Per la prima volta in assoluto, il Comune ha deciso di prendere parte all’iniziativa, organizzata dall’Associazione culturale “Cor et Amor”. Appuntamento a partire dalle 14.30 sotto l’ala di Via Appendino (in caso di maltempo si svolgerà all’interno della palestra comunale)

Arianna Ambrogio

Arianna Ambrogio

L’Associazione culturale “Cor et Amor” si occupa di favorire il benessere ed una crescita serena di bambini e ragazzi. Per questo promuove la conoscenza e la pratica della gentilezza nella quotidianità, facendo del gioco il canale comunicativo privilegiato.

A questo scopo è stata organizzata la “Giornata nazionale dei giochi della gentilezza”, quest’anno giunta alla quarta edizione, che ha come tema i “bambini felici…con la buona educazione”. Il Comune di Cardè ha deciso di prendere parte, per la prima volta, all’iniziativa.

L’associazione ha invitato tutti i sindaci a nominare un “assessore alla Gentilezza”, incarico a costo zero, ma dal grande valore simbolo che ha come obiettivo finale il benessere della comunità, la buona educazione e il rispetto verso il prossimo, al fine di sensibilizzare i cittadini ai comportamenti positivi.

Al tempo stesso, l’obiettivo è quello di accrescere lo spirito di appartenenza alla Comunità, coinvolgendo i propri concittadini e le Associazioni in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune.

Il sindaco di Cardè, Matteo Morena, ha assegnato la delega alla Gentilezza all’assessore Arianna Ambrogio, molto sensibile a tutti questi temi. 

Con la gentilezza – spiega l’assessore Ambrogio – è possibile prevenire e correggere molti comportamenti che danneggiano il vivere sereno di una comunità”.

Domenica (22 settembre), a Cardè verrà celebrata la “Giornata nazionale dei giochi della gentilezza”, che si svolgerà sotto l’ala comunale di Via Appendino (in caso di maltempo si svolgerà all’interno della palestra comunale).

Si inizierà con la registrazione dei piccoli partecipanti con le famiglie, alle 14.30, mentre alle 15 si darà il via alle attività: giochi che aiuteranno i bambini a rispettare l’ambiente, rispettare il prossimo, ringraziare chi gli sta intorno, comportarsi in maniera educata, sempre comunque divertendosi.

In campo anche il gruppo Adas di Cardè, presieduto da Valerio Ardusso, per mostrare, ovviamente alle persone adulte, l’importanza ma anche la gentilezza che sta dietro al gesto altruistico del donare il sangue. 

Siamo sicuri – continua l’assessore – sarà un bellissimo pomeriggio, rivolto all’inclusione di tutti, per rafforzare rapporti tra bambini, ragazzi e famiglie”. 

L’evento è stato organizzato grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, in particolar modo dei consiglieri Alessandro Ponsi, Francesca Reitano, Marta Sanziel (artefice delle locandine), Lorena Bechis.

Grazie a Francesca Porcu – dicono dal Comune – proprietaria del baby parking ‘L’ape birichina’ di Cardè, alla nuova bibliotecaria Lucia Santillo, alle maestre della scuola di Cardè ed a giovani ragazzi volenterosi del paese che si sono resi disponibili per dare una mano.

Tutte i bambini e le famiglie (e non solo) sono invitati a partecipare: insieme è meglio!”.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium