/ Economia

Economia | 21 settembre 2019, 09:40

Pompe di calore: ecco come funzionano le diverse tipologie sul mercato

Ad agevolare la scelta è il fatto che questo genere di impianti, oltre alla produzione di acqua calda sanitaria, garantiscono il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti domestici, il tutto assicurando la piena efficienza energetica e un immediato risparmio in bolletta

Pompe di calore: ecco come funzionano le diverse tipologie sul mercato

Cresce il numero di consumatori che per il riscaldamento della propria abitazione si affida alla pompa di calore. Ad agevolare la scelta è il fatto che questo genere di impianti, oltre alla produzione di acqua calda sanitaria, garantiscono il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti domestici, il tutto assicurando la piena efficienza energetica e un immediato risparmio in bolletta. Basate sull’utilizzo di fonti di energie gratuite – e in ogni caso rinnovabili – le pompe di calore rientrano inoltre in quelle soluzioni che la legge fiscale definisce come “impianti a risparmio energetico”; per questo motivo, per l’installazione o la sostituzione di tali dispositivi vengono riconosciute una serie di detrazioni fiscali. Questo genere di interventi, spiega infatti testo della normativa, rientra nel campo delle ristrutturazioni ed efficientismo energetico e, in particolare, in tutte quelle installazioni relative “alla realizzazione di opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili”. Dunque, dotare la propria abitazione di un impianto a pompa di calore consente di accedere alle detrazioni fiscali del 50%, 65% e al Conto Termico.

Le pompe di calore per riscaldamento: efficienza a bassi consumi

Le pompe di calore sono dei sistemi innovativi che convertono energie di tipo rinnovabili, come quelle provenienti dall’acqua, dall’aria e dal suolo, in calore utilizzabile per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento. Il ciclo che sta alla base del funzionamento consente infatti di raccogliere energia termica a costo zero da una sorgente esterna, prima di trasferirla, tramite un circuito chiuso regolato da valvole e scambiatori, nell’abitazione sotto forma di calore termico. Questo si traduce in un conseguente riscaldamento dell’aria immessa nell’ambiente e, nei modelli che lo prevedano, di acqua calda sanitaria; il tutto apportando all’utente numerosi benefici, tra i quali una immediata riduzione dei costi e una minore emissione di CO2. Una pompa di calore per riscaldamento rappresenta, inoltre, la soluzione più affidabile e tecnologicamente avanzata per riscaldare, oltre ai locali domestici, aree commerciali, industriali e uffici. Tra i modelli più innovativi oggi in commercio troviamo Nimbus Plus S Net, un dispositivo ad alta efficienza che raffredda e riscalda l’ambiente, garantendo il massimo rendimento delle prestazioni anche con temperature esterne particolarmente ostili. Ma lo stesso principio si estende anche ad altre pompe di calore Ariston, a cominciare da Nimbus Compact S Net, un dispositivo che unisce alle funzioni di condizionamento la produzione di acqua calda sanitaria.

Consumi ridotti con la pompa di calore per acqua calda sanitaria

Una pompa di calore per acqua calda sanitaria, oltre a garantire un funzionamento nel pieno rispetto dell’ambiente, può apportare in un’abitazione grossi quantitativi d’acqua calda a costi contenuti, fattore che la rende ideale sia per sopperire al fabbisogno di ambienti domestici, sia per alcuni edifici commerciali e industriali. Il sistema di riscaldamento, grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie e a un funzionamento tra i più innovativi sul mercato, è quasi il medesimo, con la sola differenza che nei dispositivi con annesso serbatoio di accumulo per l’acqua calda sanitaria, l’energia termica viene prelevata dall’esterno da un fluido di servizio, il quale viene inviato prima ad un compressore, che ne innalza ulteriormente la temperatura, e successivamente ad uno scambiatore attraverso il quale il calore del fluido viene ceduto all’acqua presente nell’impianto di stoccaggio. Un modello che consente la massima efficienza, oltre a un risparmio energetico fino al75% rispetto ai più tradizionali impianti, è il Nuos Split Flex Fs, una pompa di calore per il riscaldamento dell’acqua che garantisce un funzionamento ottimale, fino a temperature che oscillano tra i -7 e i 42°C. Anche questo apparecchio, come tutti quelli per la produzione di acqua calda proposti da Ariston, dispone di un sistema ad alta efficienza energetica e garantisce massima silenziosità e flessibilità di installazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium