/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2019, 11:00

Si è svolta a Casteldelfino, giovedi 19, la giornata delle “Raviole delle Nonne”

Il progetto, del Consorzio Monviso Solidale, viene lanciato dal Comune di Casteldelfino come prima operazione di un percorso che pone le Casermette come punto di aggregazione in Alta Valle Varaita

Si è svolta a Casteldelfino, giovedi 19, la giornata delle “Raviole delle Nonne”

Oltre a Casteldelfino, sono stati coinvolti anche i comuni di Bellino e Pontechianale, e oltre una sessantina di “giovani anziane" si sono impegnate a fare le raviole con le loro ricette nella nuova cucina allestita nei locali delle Casermette. Lavorando alacremente, fra risate e battute, le cuoche casalinghe si sono scambiate esperienze di cucina, hanno preparato gli intingoli per condire le raviole e sperimentato anche le patate del progetto “Delfina Patata Alpina” con il mitico “Aiolì”.

Poi, tutti a pranzo insieme al sindaco Alberto Anello, la coordinatrice del Consorzio Monviso Solidale Silvana Garino e alcuni abitanti di Casteldelfino. Un gran bel momento di gusto e di tradizione che ha lasciato tutti soddisfatti e appagati.

Il sindaco Alberto Anello ci fa sapere che inizia con questa prima operazione un percorso che vorrà fare del centro Casermette un punto importante di aggrezione in Alta Valle Varaita per giovani e anziani.



Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium