/ Attualità

Attualità | 22 settembre 2019, 08:13

Alba, la nuova Giunta ragiona sul piano delle opere 2020: prima previsione da 1,25 milioni di euro

Misure di prevenzione del rischio idrogeologico e piani dedicati per viabilità e quartieri tra i principali investimenti già programmati dall’Amministrazione di Carlo Bo. A finanziarli oneri di urbanizzazione per oltre un milione e monetizzazione parcheggi

La Commisione Finanze del Consiglio riunita per l'esame del Documento Unico di Programmazione

La Commisione Finanze del Consiglio riunita per l'esame del Documento Unico di Programmazione

In primo piano ci sono 280mila euro di opere per la prevenzione del rischio idrogeologico nelle zone cittadine più fragili sotto questo profilo, ma anche un "Piano viabilità e parcheggi" da 170mila euro (in questo ambito la revisione di corso Europa, ora oggetto di valutazione) e 220mila euro di lavori ricompresi in un pacchetto ribattezzato "Piano quartieri", con interventi assortiti a favore delle periferie e delle frazioni.

Sono questi i principali capitoli di spesa che la nuova Amministrazione comunale guidata da Carlo Bo ha già inserito per l’annualità 2020 nel Piano Triennale delle Opere in discussione nella prossima seduta del Consiglio comunale (alle 18 di mercoledì 25 settembre) nell’ambito del cosiddetto Documento Unico di Programmazione.

Mercoledì, 18 settembre, questa prima previsione di spesa sul prossimo esercizio è stata oggetto di esame da parte della competente commissione consiliare, dove – assente il primo cittadino per altri impegni istituzionali – a illustrare i principali impegni già programmati dalla nuova Giunta di centrodestra è stato il vicesindaco Emanuele Bolla.
"Lo stanziamento per investimenti previsto finora è di 1,25 milioni di euro, su un bilancio la cui previsione parte da un pareggio di 26,5 milioniha spiegato Bolla ai presenti –. Si tratta di un piano ancora prudenziale e soprattutto credibile, che sul fronte delle entrate è supportato da una previsione di 1,1 milioni di euro provenienti da oneri di urbanizzazione e di 100mila in arrivo invece dalla cosiddetta 'monetizzazione parcheggi'. Parliamo quindi di cifre che confidiamo di rivedere al rialzo in corso d’opera mediante il ricorso alla quota di avanzo di amministrazione che si rivelerà spendibile, tramite la ricerca di contributi e cofinanziamenti da enti superiori e specifici bandi, e infine per mezzo di possibili alienazioni, ora in corso di attenta valutazione".

Detto sopra dei principali capitoli di spesa definiti finora, nell’elenco figurano poi un’articolata serie di opere di manutenzione che interesseranno sedi scolastiche, impianti sportivi e altri fabbricati, mentre con uno stanziamento di 100mila euro si intende proseguire nel lavoro già avviato dalle precedenti amministrazioni – su impulso dell'attuale presidente del Consiglio comunale Domenico Boeri – con il varo del Peb, il piano rivolto all’eliminazione delle tante barriere architettoniche ancora presenti lungo strade e luoghi pubblici cittadini.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium