/ Regione

Regione | 07 ottobre 2019, 14:36

In Piemonte in arrivo 50 "angeli della semplificazione"

L'obiettivo è quello, entro la fine del mandato dell'attuale giunta regionale, di dimezzare le leggi (VIDEO)

In Piemonte in arrivo 50 "angeli della semplificazione"

In Piemonte arrivano 50 angeli della semplificazione, che avranno il compito di aiutare Comuni e ordini professionali a digitalizzare o sburocrattizare.

Ad annunciarlo è l'assessore regionale alla Delegificazione Roberto Rosso, questa mattina durante la presentazione e l’avvio dei lavori del Tavolo di coordinamento regionale per la semplificazione.

Un'iniziativa che arriva a dieci giorni di distanza dall'approvazione del primo disegno di legge della giunta Cirio che punta entro fine mandato - tramite l'accorpamento in testi unici e l'obbligo abrogare una norma, prima di creare una nuova - a dimezzare il corpo regionale attuale di 902 leggi.

"Stiamo per creare - ha spiegato Rosso - un blocco di 50 persone che opereranno in tutto il Piemonte come angeli della semplificazione. Una quota arriverà dal riassorbimento dei funzionari provinciali, ma la maggior parte saranno giovani laureati o con master spefici per questo ambito"

Questa squadra "speciale" opererà principalmente a supporto degli oltre 900 piccoli comuni sparsi per il territorio piemontese e gli ordini professionali. L'iter, come spiega Rosso, prevede una "delibera amministrativa, che stabilirà i criteri per gli angeli della semplificazione. In un mese mezzo/due pensiamo di chiudere l"operazione". "Ai tempi del fascismo hanno prodotto 4 codici: è un paradosso pensare che noi in democrazia, essendo per natura migliori, non siamo riusciti a semplificare. Le dittature sono inefficienti perché non si autocorregono" ha concluso l'assessore regionale. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium