/ Al Direttore

Al Direttore | 08 ottobre 2019, 18:26

"Infinitum serve a costruire la "Mondovì che vogliamo": un traguardo che è anche punto di partenza"

Riceviamo e pubblichiamo

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Gentile Direttore,

l'inaugurazione del progetto "Infinitum" ha testimoniato ancora una volta la centralità di Mondovì, e del suo valore culturale, agli occhi delle tante persone che hanno partecipato all'evento.

Una centralità ben nota a tutti i monregalesi che hanno, da subito, affollato la chiesa "della Missione" facendo registrare il record di circa 1000 ingressi: in una sola sera quasi la metà delle visite che l'edificio fa registrare nel corso di un anno!

I tasselli del programma di mandato che abbiamo presentato ai cittadini cominciano ad incastrarsi a dare forma alla Mondovì che vogliamo: non più ferma, assopita, bensì una città nuovamente orgogliosa e proiettata verso il futuro.

Durante il periodo elettorale l'inaugurazione di "Infinitum" sembrava a noi stessi un traguardo lontano.

Un traguardo che diventa punto di partenza del progetto che avevamo in mente e che oggi prende forma: da un lato, la presenza ed il sostegno agli innumerevoli eventi che si svolgono in città, con una nuova attenzione anche alle feste patronali ed alle iniziative organizzate nelle frazioni, dall'altro una visione che supera gli steccati del passato e che è tesa ad inserire la nostra città nei grandi circuiti del turismo culturale di più elevata qualità.

Sabato si è inaugurato non solo "Infinitum" ma un modo nuovo, avvincente, di lavorare per Mondovì, che proseguirà nel corso del 2020 con l'inaugurazione di "Liber - Polo delle Orfane" e con la definizione della "Mondovì Sotterranea".

In questo disegno si inseriscono a pieno titolo le iniziative che vedranno luce a breve e che saranno tese a favorire il rilancio del tessuto commerciale di Breo. Queste ultime sono state precedute dalla riorganizzazione del mercato e, tra pochi giorni, dall'avvio del nuovo sistema wi-fi cittadino dedicato ai fruitori del centro storico.

Ora è il tempo della partecipazione di tutti, senza la quale nessuna delle idee messe in campo può dare frutto.

Grazie dello spazio,

Patto Civico

Al Direttore

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium