/ Economia

Economia | 11 ottobre 2019, 07:15

Agrigap, una nuova opportunità per chi coltiva legumi

Nella struttura di Fossano San Vittore una nuova realtà che ritira e lavora i prodotti locali

Agrigap, una nuova opportunità per chi coltiva legumi

La campagna di raccolta dei fagioli è entrata nel vivo. Si tratta di un prodotto importante nella economia agricola della nostra Provincia, che venne introdotto nella “Granda” agli inizi del 1800.

La diffusione della coltura fu notevole specie presso alcuni centri quali Centallo, Caraglio, Boves, dove atti comunali di fine '800 ne testimoniano la coltivazione e la vendita presso i mercati locali. Negli anni Cinquanta, a seguito dell'introduzione dalla varietà veneta rampicante "Fagiolo di Lamon", agricoltori locali selezionarono anno dopo anno la tipologia di fagiolo oggi considerata come tipica piemontese, ovvero il fagiolo di Cuneo. Le caratteristiche organolettiche originali sono rimaste intatte, ma sono stati elevati, con il passare degli anni, il peso medio dei semi e la produttività delle piante.

Intanto a fronte della grande diffusione della coltura intorno alle zone di maggior concentrazione di prodotto si crearono tra gli anni sessanta e settanta i principali mercati alla produzione quali Valgrana, Roccavione, Boves, Caraglio, Centallo e Castelletto Stura, alcuni dei quali ancora oggi sono un punto di riferimento per i produttori.

Ricco di polpa, delicato e dalla pelle finissima, il fagiolo di Cuneo viene coltivato prevalentemente nei fondovalle e nella fascia pianeggiante a ridosso delle catena alpina.

In questo ambiente, caratterizzato da un clima fresco e da una forte escursione termica tra giorno e notte, il fagiolo ha trovato il suo habitat naturale garantendo buone rese produttive e un prodotto di ottima qualità.

In questo favorevole contesto si inserisce una nuova iniziativa imprenditoriale, Agrigap srl, che nasce per creare una opportunità per i produttori e valorizzare il loro insostituibile lavoro.

Si tratta di una realtà che si propone quale interlocutore delle aziende agricole produttrici nell'acquisto del prodotto e, nella successiva collocazione nel mercato di riferimento.

“Grazie alla nostra struttura, situata in Fossano San Vittore, nei pressi dell'aereoporto di Levaldigi, possiamo ritirare e lavorare grandi quantità di legumi – sostiene Fabrizio Garuti, amministratore unico di Agrigap – proponendo agli agricoltori una ulteriore opportunità per i loro prodotti. In anni in cui per il settore agricolo è sempre più difficoltosa la collocazione delle produzioni, la presenza di un nuovo soggetto rappresenta sicuramente una novità positiva”.

Agrigap, oltre all'acquisto dei legumi, potrà fornire servizi di lavorazione per conto di terzi, quali pulizia, calibratura e selezione di prodotti diversi, dalle nocciole, ai cerali a tutti quei prodotti di origine agricola che necessitano di operazioni di scelta e cernita accurati. “Il nostro obiettivo – prosegue Garuti – è valorizzare la qualità delle produzioni locali. Il made in Cuneo è apprezzato non solo nel nostro paese, ma anche a livello internazionale.

Crediamo fermamente che le produzioni orticole e non solo della “Granda” abbiano tante potenzialità ancora inespresse. Per questo contiamo sulla collaborazione e la fiducia dei produttori”.


Per contatti

Agrigap – Fossano Fraz. San Vittore 72

Tel. 335.1004424 – agrigapfossano@gmail.com

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium