/ Eventi

Eventi | 16 ottobre 2019, 19:30

Comincia in musica la tre giorni dell'ANA di Mondovì

Si celebrano due ricorrenze storiche (il 147° anniversario della Fondazione delle Truppe Alpine ed i cento anni di vita dell’A.N.A. nazionale) e il conferimento della Cittadinanza Onoraria da parte dell'amministrazione comunale

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

“Sarà un week-end veramente speciale per gli Alpini della Sezione di Mondovì!” Non ha dubbi nell’affermarlo il Presidente Gianpiero Gazzano: “Si, perché nell’ambito dell’annuale festa sezionale saranno commemorate due ricorrenze per noi storiche, il 147° anniversario della Fondazione delle Truppe Alpine ed i cento anni di vita dell’A.N.A. nazionale. Ma il momento centrale e più gratificante sarà rappresentato dalla cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria alla Sezione A.N.A. monregalese da parte dell’Amministrazione comunale. Con questa onorificenza, di cui andiamo profondamente fieri, la Città di Mondovì intende esprimere riconoscenza e gratitudine per l’impegno morale e civile che il nostro sodalizio ha dedicato alla collettività, in tanti anni di attività generosa e solidale”.

Come da programma, nel pomeriggio di sabato 19 ottobre al Santuario di Vicoforte si terrà l’incontro dei Capigruppo della Sezione, nel quale – spiega Gazzano – avviene il consueto confronto annuale con il Presidente ed il Consiglio direttivo, dedicato alla vita associativa.

Domenica 20 ottobre si comincerà … all’alba (o quasi): il ritrovo è previsto per le 8.30 presso l’ex ospedale di Piazza, ove la Confagricoltura di Mondovì offrirà una colazione che il programma definisce “alpina” (cioè: senz’altro robusta) e che di sicuro aiuterà ad affrontare, in sfilata, la salita alla Caserma Galliano, per Via delle Scuole, Piazza Maggiore e Via Giolitti: gli alpini di Piazza assicurano una bella ripulita, per ospitare dignitosamente l’Alzabandiera e l’Onore di Caduti in un luogo che l’abbandono e l’incuria non hanno cancellato dalla storia di Mondovì, antica e recente.

Poi, sempre in sfilata, la discesa verso Piazza Maggiore; alle 10,30 la Santa Messa in Duomo; a seguire, nella vicina Sala Ghislieri, verranno ricordate le ricorrenze storiche dell’A.N.A. ed il Sindaco di Mondovì procederà al conferimento della Cittadinanza onoraria.

“Sicuramente non mancheremo di commuoverci …” ne è certo Gazzano, che confida in una larga partecipazione dei monregalesi da sempre affettuosamente vicini agli alpini; ed aggiunge: “Con noi sfileranno la Fanfara Alpina di Mondovì e gli uomini e i muli del Reparto Salmerie, che proprio nel mese scorso ha festeggiato il suo decimo compleanno, ricordato dalla Stampa locale con apprezzata evidenza. Alle 12,30, quando la colazione alpina sarà soltanto più un ricordo, ci siederemo a tavola, nelle sale dell’Istituto Alberghiero G. Giolitti, per un pranzo reso possibile dall’impegno e dalla disponibilità della Preside, dei docenti e degli allievi, ai quali rivolgiamo il nostro vivo ringraziamento”.

Per completare il programma di questo speciale week-end alpino, occorre però fare un passo indietro e ritornare alla sera di venerdì 18 ottobre: il teatro Baretti ospiterà il concerto della Filarmonica Cafassese, eclettico e folto (oltre 40 elementi!) complesso bandistico canavesano, che coltiva vari generi musicali, passando con disinvolta bravura dalla marcia alla musica da film, dal jazz alla musica operistica.

La Filarmonica Cafassese, diretta dal maestro Paolo Storti, si esibisce per beneficenza e si presenta al pubblico indossando costumi originali canavesani, ispirati alla moda dell’ottocento, così orgogliosamente onorando la sua storia ultracentenaria. L’incasso della serata sarà destinato dall’ANA alle attività sociali di cui è promotrice.

Files:
 Festa sezionale Alpini mon dovi 1  (4.1 MB)

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium