/ Attualità

Attualità | 18 ottobre 2019, 17:22

Bra, inizio col botto per la seconda stagione del Caffè Letterario firmato da Silvia Gullino (FOTO)

Sonia De Castelli canta l’inno nazionale e incanta tutti al Mondadori Bookstore Crocicchio. Per lei un pieno di applausi nella serata di giovedì 17 ottobre

Foto di Giacomo Berrino

Foto di Giacomo Berrino

Ha cantato l’inno nazionale di fronte alla vastissima platea di pubblico, riunito al Mondadori Bookstore Crocicchio di Bra. Sonia De Castelli, ha chiuso la serata di giovedì 17 ottobre del Caffè Letterario, dando vita ad una versione a cappella di “Fratelli d’Italia” da far tremare i polsi.

Tanta gente in piedi anche al piano terra, però è valsa la pena: la star musicale ha saputo creare un’atmosfera magica, coinvolgendo i sentimenti di tutti. Più in forma che mai, più emozionante di sempre, Sonia de Castelli sa come prendere il suo pubblico. E soprattutto sa come incantare una seconda stagione del Caffè Letterario che si apre letteralmente col botto.

Dopo il saluto del sindaco di Bra, Gianni Fogliato, che ha elogiato lo spirito dell’iniziativa in programma ogni terzo giovedì del mese, la manifestazione è entrata nel vivo.

Visto che il tema era “Ballando con le stelle”, la cantante savonese ha movimentato gli animi, raccontando la sua brillante carriera musicale, dagli esordi nelle piazze, fino al palco televisivo di Telecupole Piemonte.

E poi l’amore per la nonna; la passione per la musica nata per via di un prete; l’idea di un duetto con Claudio Baglioni e vedere ballare in pista Roberto Bolle; oltre al sogno di un musical. Questo e molto altro è passato dalle sue labbra, tra sorrisi e riflessioni.

Non sono mancati gli aneddoti della donna entrata nel cuore della gente, grazie ad una doppia dose di garbo e simpatia.

La cantante non ha solo regalato una performance a cappella per i presenti, ma ha parlato della sua storia, delle preferenze musicali e del rapporto con il Piemonte e la Liguria. Perché sì, qui si sente a casa, ma il mare è sempre il mare.

A rallegrare la serata, l’incontro degli incontri, quello con il mattatore braidese Pino Milenr, pronto ad aggiungere pepe alle risposte di un’artista icona di femminilità, che ha deliziato con un paio di storie intime, mostrando, così, il suo lato più tenero.

Ha condotto la serata la giornalista Silvia Gullino, affiancata da Silvano Bertaina e dalla pittrice braidese Maura Boccato all’ordine di una lettura tratta da “Voci d’Autore” di Mina, che ha suscitato forti emozioni.

Ed è iniziato un vero viaggio culturale, così come lo ha definito Silvia Gullino, vera anima della manifestazione. “ Un viaggio bellissimo, che siamo contenti di poter fare con tutti gli amici che ci seguono con entusiasmo e passione. Come per l’edizione precedente, l’obiettivo prioritario è quello di promuovere la cultura a 360 gradi, rievocando antiche suggestioni. Un’occasione per stimolare dialogo e riflessione in un contesto informale, quello appunto del caffè tra amici”.

Il sipario si è chiuso con la consegna alla prestigiosa ospite di un fiore in ferro battuto, confezionato a mano dal maestro artigiano Antonio Gotta, presente all’appuntamento insieme a tante personalità del panorama culturale locale.

Lo spirito di aggregazione e l’aria famigliare che si respira all’interno sono ancora una volta alla base dell’evento realizzato con il patrocinio del Comune di Bra, in collaborazione con Associazione Culturale Albedo, Condotta Slow Food, Novacoop sezione soci di Bra, Mondadori Bookstore Crocicchio e Istituto Professionale Statale Velso Mucci di Bra.

Per il resto, il Caffè Letterario si conferma sempre più un punto di riferimento e appuntamento atteso, con le novità dei prossimi incontri pronte ancora a sorprendere. Come giovedì 21 novembre quando al Mondadori Bookstore Crocicchio di via Carando, 8 arriverà lo scrittore Romano Salvetti per parlare del lato oscuro delle Langhe. Preparate già gli hashtag.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium