/ Attualità

Attualità | 18 ottobre 2019, 15:14

Monastero di Vasco: dopo quattro gare pubbliche, trovato un gestore per il bar degli impianti sportivi

"La riapertura del locale è imminente", comunica il sindaco, Giuseppe Zarcone. Inaugurazione a novembre?

Monastero di Vasco: dopo quattro gare pubbliche, trovato un gestore per il bar degli impianti sportivi

La ricerca è stata lunga e, a tratti, complicata, ma finalmente è giunta la fumata bianca: il bar a servizio degli impianti sportivi di Monastero di Vasco ha finalmente trovato un nuovo gestore.

L'annuncio è giunto per bocca del sindaco, Giuseppe Zarcone, il quale ha ufficializzato "l'ormai imminente riapertura del locale di proprietà comunale" (si vocifera di un'inaugurazione a novembre), chiuso da prima dell'inizio dell'estate.

"L'amministrazione comunale è riuscita a individuare nuovi gestori, che in questi giorni stanno lavorando sodo per rimettere in perfetta efficienza il locale. Si tratta di una realtà davvero importante del nostro paese".

Zarcone torna poi sulle difficoltà che hanno permeato l'iter di rinascita del bar e respinge al mittente alcune accuse piovutegli addosso nelle ultime settimane: "Preso atto della mancata partecipazione al bando di gara del precedente gestore, non nascondo che la ricerca di un altro soggetto sia stata assai complessa. Come sempre, anche in questa vicenda, non è mai mancato neanche per un istante ciò che ha sempre ispirato la mia esperienza di amministratore pubblico: il rispetto della legge. Prima di andare a trattativa privata, abbiamo esperito ben 4 gare. Non ho ceduto, mi sia consentito dirlo, neanche alle classiche chiacchiere di paese di chi pensa che gestire la cosa pubblica equivalga a gestire i propri affari privati. Abbiamo dimostrato che i problemi comunque si risolvono e trovano sempre una soluzione".

"Ora - conclude il primo cittadino monasterese - l'auspicio è che la nuova gestione ingrani nel migliore dei modi e che si possa instaurare un ottimo rapporto col paese e con le associazioni, a cominciare dall'associazione sportiva. La speranza è che l'attività possa essere sfruttata sia dagli utenti di passaggio, che dal sud del territorio provinciale si recano nelle stazioni sciistiche di villeggiatura o a Cuneo, sia da coloro che frequentano la scuola, facendo in modo che si concretizzi sempre di più l'idea della mia amministrazione di creare un polo di servizi costituito da scuola, campo sportivo, campetto e bar ubicato fra i due principali centri abitati del paese. Ai nuovi gestori, quindi, un grosso in bocca al lupo, nonché l'espressione della massima disponibilità nella trattazione delle problematiche che dovessero essere sorgere in questo primo periodo".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium