/ Cronaca

Cronaca | 18 ottobre 2019, 10:20

Si riunisce la Commissione Vigilanza, ma la discoteca “Fortino-Shock!” di Paesana continua a rimanere chiusa al pubblico

La proprietà ha chiesto di anticipare la seduta, in vista della “Cena della fiera” di domani (sabato) e della notte di Halloween. Incontro ieri (giovedì) in Municipio, ma da quanto si apprende i documenti non sono stati presentati entro i tempi utili. Tutto rimandato, dunque

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Slitta la tanto attesa riapertura del “Fortino”, la discoteca con diverse sale da ballo che sorge al civico numero 3 di via Belloni, a Paesana.

I locali sono chiusi al pubblico dallo scorso 6 dicembre 2018, quando l’allora sindaco Mario Anselmo aveva firmato un’ordinanza contingibile e urgente. All’epoca si era trattato di un provvedimento assunto dal primo cittadino, dopo il verbale dei Vigili del fuoco, redatto in seguito ad un sopralluogo all’interno della discoteca.

Il sindaco aveva chiuso tutte le sale: sia quella dedicata al ballo liscio, sia la “commerciale”, sia lo “Shock!”, meta di centinaia di giovani appassionati della musica techno.

I funzionari del comando dei Vigili del fuoco di Cuneo avevano riscontrato alcune anomalie e difformità rispetto alla normativa vigente.

Da allora, la famiglia Vallerotto, proprietaria dello stabile, ha commissionato una serie di lavori e adeguamenti ai locali e all’impiantistica, come quella antincendio.

Terminati i lavori, è stata richiesta, come prevede la legge, la convocazione della Commissione comunale di Vigilanza dei locali di pubblico spettacolo. La riunione si è tenuta ieri (giovedì) in Comune. Erano presenti il sindaco Emanuele Vaudano, la Polizia locale, un elettrotecnico, il geometra Antonello Ferrero, del Servizio Manutenzioni e Ambiente dell’Unione del Monviso, e i rappresentanti di Vigili del fuoco (con il perito Giovanni Mariano) e dell’Asl Cn1.

Da quanto si apprende, la proprietà avrebbe chiesto di anticipare la convocazione della Commissione di Vigilanza per – è del tutto ipotizzabile – ottenere l’"ok" alla riapertura sia in vista della “Cena della fiera”, in programma domani (sabato 19 ottobre) che per l’imminente notte di Halloween.

Autorità, tecnici e funzionari si sono quindi tirovati ieri mattina in Municipio, ma non hanno potuto rilasciare il nulla osta alla revoca dell’ordinanza di chiusura. Tutta la documentazione necessaria per attestare lo svolgimento dei lavori di adeguamento non è stata inoltrata in tempi utili agli Enti preposti, bensì è stata esibita direttamente ieri mattina,  in sede di Commissione.

I funzionari, non avendo quindi avuto modo di vagliare attentamente i documenti, non hanno potuto far altro che rinviare la seduta.

Difficile dunque ipotizzare l’eventuale data di riapertura dei locali e delle sale da ballo. Si sa che la “Cena della fiera” prevista per domani sera si terrà all’interno della Sala incontri di via Roma.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium