/ Cronaca

Cronaca | 19 ottobre 2019, 09:48

Non ce l'ha fatta il piccolo Vittorio, muore a tre anni schiacciato da un vaso a Caramagna

Le condizioni di Vittorio Cela sono apparse sin dai primi istanti gravissime. Questa mattina dopo un intervento delicato è arrivata la tragica notizia

Non ce l'ha fatta il piccolo Vittorio, muore a tre anni schiacciato da un vaso a Caramagna

Non ce l’ha fatta il piccolo Vittorio Cela coinvolto nella giornata di ieri, venerdì 18 ottobre, da un tragico incidente. Il bimbo è rimasto vittima di un  incidente domestico verificatosi intorno alle ore 17 di ieri. Per cause al momento ancora in fase di ricostruzione, il bimbo di 3 anni, pare esser stato travolto da un pensate vaso, che lo ha schiacciato.

Le sue condizioni sono apparse sin dai primi istanti, gravissime. Dopo la chiamata al numero unico per le emergenze 112 si sono attivati i soccorsi. La centrale operativa dell'emergenza sanitaria di Saluzzo ha inviato sul posto l'ambulanza medicalizzata di Carmagnola e, nel contempo, l'elisoccorso della provincia di Torino.

I soccorritori, giunti sul posto, hanno a lungo lavorato per prestare al bambino le prime cure del caso. Il bimbo, dopo esser stato stabilizzato dalle equipe sanitarie, è stato elitrasportato all'Ospedale infantile Regina Margherita di Torino, in codice rosso, di massima gravità, intubato.

A preoccupare i medici, il grave trauma toracico riportato dal bimbo dopo esser stato travolto e schiacciato dal vaso. A seguito di un delicato intervento è stata constata la morte del piccolo Vittorio Cela nelle prime ore di questa mattina, sabato 19 ottobre.
La notizia ha versato nel lutto tutta la comunità di Caramagna.

La famiglia di Vittorio è molto conosciuta in paese. La nonna di Vittorio, Daniela Festa, è cotitolare della Golden Car di Caramagna. Lascia la mamma Marzia e il papà Michele Cela. Non sono ancora note le date dei funerali.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium