/ Eventi

Eventi | 20 ottobre 2019, 09:02

Alba: "Resistenza nella memoria 2019", tutto il programma

Il programma di celebrazioni “Resistenza nella memoria” è stato presentato ieri, sabato 19 ottobre, nella sala Resistenza del Palazzo comunale di Alba, alla presenza dell’assessore alla Cultura Carlotta Boffa, del presidente dell’A.n.p.i. sezione di Alba Enzo Demaria e di Roberto Cerrato, incaricato dell’Amministrazione per le cerimonie storiche

Alba: "Resistenza nella memoria 2019", tutto il programma

La Città di Alba celebra il 75° anniversario della Libera Repubblica e il 70° anniversario del conferimento della Medaglia d’Oro al Valore Militare con le manifestazioni “Resistenza nella memoria”, organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alba, in collaborazione con il Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura "Beppe Fenoglio" o.n.l.u.s. e le associazioni cittadine.

Il programma di celebrazioni “Resistenza nella memoria” è stato presentato ieri, sabato 19 ottobre, nella sala Resistenza del Palazzo comunale di Alba, alla presenza dell’assessore alla Cultura Carlotta Boffa, del presidente dell’A.n.p.i. sezione di Alba Enzo Demaria e di Roberto Cerrato, incaricato dell’Amministrazione per le cerimonie storiche.

Le celebrazioni sono iniziate con gli eventi di settembre 2019:

8 Settembre 2019

Maratona Fenogliana.

Organizzata in collaborazione con il Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura "Beppe Fenoglio" o.n.l.u.s.

 

15 settembre 2019

Commemorazione del primo eccidio della Resistenza albese in cui venne fucilato Luigi Rinaldi di Alba.

Ricordo dell’uccisione dei 4 militari del 31esimo Reggimento Fanteria di stanza ad Alba.

 

 

E proseguiranno nei mesi di novembre e dicembre 2019 con un fitto calendario di incontri e momenti celebrativi:

 

Fino al 17 novembre

dal martedì al venerdì 14.30 – 18.30 / sabato e domenica 10.00 – 18.00 - Ingresso libero

Chiesa di San Giuseppe

Testimoni di Pace

Immagini di San Giovani Paolo II in visita ai campi di sterminio e testimonianze della vita del Beato Giuseppe Girotti.

L’esposizione fotografica mette a confronto due grandi testimonianze di pace per l’umanità, collegate dal comune intento volto alla salvezza di vite innocenti. Le immagini del Santo Padre sono gentilmente concesse dall’archivio fotografico del settimanale Famiglia Cristiana e realizzate da Giancarlo Giuliani. Secondo la testimonianza di don Angelo Dalmasso, sacerdote che ha condiviso la detenzione nel campo di sterminio bavarese, Giuseppe Girotti si distinse per la generosità nei confronti degli altri internati e per il suo atteggiamento di apertura e come portatore della parola di Dio.

A cura dell’associazione Centro Culturale “San Giuseppe” e a cura dell’associazione “Beato Padre Giuseppe Girotti”.

 

Venerdì 1 novembre

ore 15.00

Cimitero monumentale

Santa Messa

In occasione della commemorazione dei defunti, l’Amministrazione comunale di Alba parteciperà alla Santa Messa officiata da S.E. monsignor Marco Brunetti Vescovo di Alba, nel Cimitero monumentale di via Ognissanti.

Dopo  il rito liturgico, sarà deposta una corona di alloro sul monumento ai Caduti della prima e della seconda Guerra mondiale, nel “Campo della memoria”.

Si proseguirà con la lettura di un estratto del libro “Se questo è un uomo” di Primo Levi, un momento di riflessione e di ricordo in occasione della giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate del 4 novembre.

Domenica 3 novembre

ore 10.00

Monumento all’Alpino, Parco della Divisione Cuneense Alba

Commemorazione del 4 novembre

Raduno al monumento dell’Alpino per l’onore ai Caduti, in collaborazione con il Gruppo di Alba dell’A.N.A., in ricordo di tutti gli alpini morti in guerra.

 

Giovedì 7 novembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “Tutti a casa”, scritto e diretto da Luigi Comencini (Italia, 1960).

Difficoltà e drammi della scelta partigiana.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.

 

Martedì 12 novembre

Palazzo Comunale

Esposizione e premiazione del bando di concorso per la commemorazione dei “23 Giorni della Città di Alba 1949-2019”

Esposizione dei manifesti degli studenti della Sezione Grafica e della Sezione Pittorica del Liceo Artistico “Pinot Gallizio” di Alba che hanno partecipato al bando di concorso e premiazione del vincitore.

Il primo classificato vedrà la propria opera utilizzata dal Comune di Alba come manifesto ufficiale della manifestazione e tale opera verrà posta in mostra permanente nel Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura “Beppe Fenoglio” o.n.l.u.s.

 

Giovedì 14 novembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “L’Agnese va a morire” con la regia di Giuliano Montaldo (Italia, 1976).

Tratto dal romanzo di Renata Viganò, racconta alcune esperienze partigiane dell’autrice nell’ultimo anno di guerra.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.


Domenica 17 novembre

ore 16.00

Sala Consiglio “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale

Settantesimo anniversario della Medaglia d’Oro al Valor Militare

Cerimonia ufficiale nel 70° anniversario del conferimento della Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Città di Alba, avvenuta il 13 novembre 1949, alla presenza del primo Presidente della Repubblica Italiana, Luigi Einaudi.

Saranno invitate le città insignite della Medaglia d’Oro al Valor Militare, le istituzioni ai vari livelli, le associazioni combattentistiche, le autorità civili, militari e religiose.

Alle ore 15.30, in piazza Risorgimento, la cerimonia sarà preceduta da interventi musicali della banda “Città di Alba” diretta dal maestro Claudio Taretto.

 

Domenica 17 novembre

ore 18.00

Cattedrale di Alba

Santa Messa

Funzione in suffragio delle vittime che subirono le rappresaglie avvenute dopo la caduta di Alba il 2 novembre 1944.

In collaborazione con l’associazione “Beato Padre Giuseppe Girotti”.

 

Giovedì 21 novembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “La rosa bianca – Sophie Scholl” di Marc Rothemund (Germania, 2005).

Un gruppo di coraggiosi giovani universitari tedeschi decide di ribellarsi al nazismo.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.

 

Giovedì 28 novembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “L’armata degli eroi”. Regia di Jean-Pierre Melville (Francia, 1969).

Storia di alcuni “maquis”, resistenti francesi all’occupazione nazista.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.


Giovedì 5 dicembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “Valzer con Bashir”, scritto e diretto da Ari Folman (Israele, 2008).

Un soldato israeliano ricorda le sue azioni nella guerra del Kippur.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.

 

Giovedì 12 dicembre

ore 21.00

Cinema Moretta di Alba

Rassegna cinematografica “Resistenze di ieri e di oggi” – la Resistenza e le sue declinazioni.

Proiezione del film “Persepolis” di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud (Francia, 2008).

A Teheran (Iran) nel 1978 Marjane, 8 anni, sogna di essere un profeta che salverà il mondo.

Il film sarà presentato e commentato da esperti cinematografici o da storici.

 

La memoria della Resistenza

Palazzo Comunale

Il libro della memoria

Nella piena convinzione che la memoria non debba restare lettera morta, ma diventare esperienza di viva partecipazione e condivisione degli ideali di lotta per la libertà, nel Palazzo Comunale un libro bianco sarà messo a disposizione dei cittadini che vogliano lasciare un loro pensiero o ricordo sul tema della Resistenza. L’Amministrazione invita coloro che non potessero intervenire di persona a inviare i propri messaggi, in modo che questo importante anniversario venga celebrato da tutta la comunità.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium