/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2019, 10:02

Alba capitale della comunicazione ambientale: la Greta italiana tra i finalisti del Premio Aica 2019

Tra i selezionati la giovane attivista del "Fridays" Federica Gasbarro, i giornalisti Stefano Liberti e Lucia Cuffaro, la redazione del Tg3, il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, l’artista Andreco, la rivista "Due Gradi" e il web doc "Adaptation". Premiazione il 16 novembre nell’ambito della Fiera del Tartufo Bianco d’Alba

Federica Gasbarro, attivista del movimento "Fridays For Future", unica italiana ad aver preso parte al "Youth Climate Summit" dello scorso 21 settembre

Federica Gasbarro, attivista del movimento "Fridays For Future", unica italiana ad aver preso parte al "Youth Climate Summit" dello scorso 21 settembre

Pubblicati i nomi dei finalisti della nuova edizione del Premio Aica, annuale riconoscimento assegnato dall’Associazione Internazionale Comunicazione Ambientale.
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 16 novembre ad Alba, in Sala Vittorio Riolfo, nell’ambito della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.

Come ogni anno, tre saranno le categorie di premiazione.
La sezione “Comunicare i cittadini fa bene all’ambiente” ogni anno viene declinata in un tema specifico. Quest’anno il tema scelto è “Comunicare i comportamenti sostenibili” e i candidati finalisti sono: Lucia Cuffaro, esperta di autoproduzione, volto Rai della rubrica "Chi fa da sé" e presidente attivista del Movimento per la Decrescita Felice; Adaptation, web-doc che racconta le buone pratiche di chi nel mondo sta affrontando i cambiamenti climatici facendo di necessità virtù; Federica Gasbarro, giovane attivista del movimento "Fridays For Future", selezionata attraverso il green ticket per partecipare al UN Youth Climate Summit.

La sezione “Comunicare i cambiamenti climatici” che nell’edizione 2019 vede tra i finalisti il Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc); l’artista Andreco; la rivista online "DueGradi"; e infine la rete nazionale Tg3, rappresentata ad Alba dal suo direttore Giuseppina Pateriniti.

Il Premio alla Carriera, intitolato alla memoria di Beppe Comin, al giornalista Stefano Liberti.

Infine, è previsto il voto online della giuria popolare. È permesso un singolo voto. Il nome dei vincitori delle prime due categorie sarà svelato durante la cerimonia albese. Pubblicate anche le motivazioni che hanno portato alla selezione di questi candidati!
Verrà anche riconosciuto un Premio Giovani consegnato dagli studenti di Alba.

C. S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium