/ Viabilità

Viabilità | 22 ottobre 2019, 13:15

Chiuso dalle 12 il Colle dell’Agnello: per ripercorrerlo bisognerà attendere fino alla prossima primavera

In vista dell’approssimarsi dell’inverno – e a margine della “Foire de Saint Luc” di Guillestre – torna il provvedimento, concordato tra i due Enti preposti, la Provincia di Cuneo e il dipartimento Hautes Alpes Conseil General Direction Des Routes, Des Transports che ha in capo il versante francese

Una nevicata in vetta al Colle dell'Agnello

Una nevicata in vetta al Colle dell'Agnello

Come vuole la consueta usanza, è chiuso dalle 12 di oggi il Colle dell’Agnello, il valico automobilistico italo-francese che collega la Valle Varaita al Queyras.

Usiamo il termine “usanza” perché la chiusura del valico, il secondo più alto d’Italia, dopo lo Stelvio e il terzo d’Europa (anche dopo il francese colle dell’Iseran), giunge sempre a margine della “Foire de Saint Luc”, appuntamento autunnale organizzato a Guillestre.

La chiusura della strada provinciale numero 251, che dopo il Confine di Stato diventa Route Départementale D205T, è sempre concordata tra i due Enti preposti, la Provincia di Cuneo e il dipartimento Hautes Alpes Conseil General Direction Des Routes, Des Transports che ha in capo il versante francese.

Alla base del provvedimento l’approssimarsi della stagione invernale e il conseguente sempre maggior rischio di nevicate (le prime si sono già verificate in quota), con il “potenziale pericolo di valanghe che invadono il sedime stradale – spiegano dalla Provincia – e l’impossibilità di garantire il pubblico transito in sicurezza dei veicoli oltre all’incolumità dei mezzi operatori.

Gli addetti hanno quindi chiuso poco la sbarra posta nel territorio del Comune di Pontechianale, in frazione Chianale, che segna il blocco della circolazione sull’“Agnello” fino alla prossima primavera. In base alla quantità di neve accumulata durante l’inverno, verranno predisposte le operazioni di sgombero e pulizia della strada e, conseguentemente, verrà fissata la data di riapertura.

Durante l’estate la Provincia ha svolto sul Colle dell’Agnello alcuni lavori di sistemazione e ripristino delle barriere di protezione, affidati all’impresa Carpani di Rossana.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium