/ Cronaca

Cronaca | 23 ottobre 2019, 13:50

Sale ad “arancione” l’allerta meteo nel Cuneese: sorvegliate speciali le Valli Po, Belbo e Bormida

Aumenta il rischio idrogeologico e idraulico. Nella notte previsto un violento temporale che potrebbe causare allagamenti, innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua e fenomeni di versante. Su tutto il resto della Granda l’allerta rimane invece gialla

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sale ad arancione – anche su buona parte del Cuneese - l’allerta meteo emessa poco fa dall’Arpa per le prossime 36 ore.

Sorvegliate speciali saranno le Valli Po, Belbo e Bormida, dove è stato innalzato il livello d’allerta per il rischio idrogeologico e idraulico.

L’Arpa prevede allagamenti e innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua, a partire dal reticolo secondario già nella giornata di oggi (mercoledì), mentre domani potrà essere interessato anche il reticolo principale dei corsi d’acqua.

Potranno verificarsi anche fenomeni di versante, come frane e smottamenti.

L’allerta arancione, in Valle Po, sarà in vigore sia oggi che domani. In Val Belbo ed in Val Bormida sarà in vigore soltanto dalla giornata di domani.

A preoccupare sono le intensificazioni delle precipitazioni previste per la notte. Su tutto il resto della Granda, sia sulla Vallate Cuneesi che sulla Pianura, invece, l’Arpa ha diramato un’allerta gialla, dovuta a possibili locali allagamenti, isolati fenomeni di versante, innalzamenti dei corsi d’acqua.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium