/ Attualità

Attualità | 05 novembre 2019, 09:06

Dopo il ricorso, l'esame: venerdì 15 novembre la studentessa monregalese bocciata in estate sosterrà nuovamente l'orale della maturità

Ottenuto il benestare del Collegio di Stato, la giovane, difesa dall'avvocato Enrico Martinetti, sarà valutata presso il liceo "Vasco-Beccaria-Govone" dalla medesima commissione esaminatrice che pochi mesi fa non la ritenne "matura". Il colloquio dovrebbe avere inizio alle 16

Dopo il ricorso, l'esame: venerdì 15 novembre la studentessa monregalese bocciata in estate sosterrà nuovamente l'orale della maturità

C'è la data, è ufficiale: venerdì 15 novembre, presumibilmente alle 16, la studentessa monregalese che in estate fu bocciata all'esame di stato potrà risostenere il colloquio di fronte alla medesima commissione che pochi mesi fa non la ritenne "matura".

Come vi abbiamo raccontato giovedì 24 ottobre su queste colonne, la ragazza è una delle firmatarie della lettera aperta redatta nel mese di luglio da 37 allievi del liceo "Vasco-Beccaria-Govone" di Mondovì, nella quale gli stessi accusavano la commissione esaminatrice di non aver rispettato le direttive ministeriali in occasione della prova orale dell'esame di stato, ottenendo in seguito la riapertura dei faldoni della maturità.

Difesa dall'avvocato Enrico Martinetti, la giovane scelse di adire le vie legali, andando a vincere il ricorso presentato al Consiglio di Stato e guadagnandosi una nuova chance di accesso immediato all'università, dal momento che nei mesi scorsi ha sostenuto con successo due test d'ingresso.

"È stato riscontrato un errore tecnico, pertanto la ragazza ha tutto il diritto di ridare l'esame in un clima di totale serenità e senza alcun pregiudizio verso di lei - raccontava telefonicamente alcuni giorni fa il preside dell'istituto, Bruno Gabetti -. La scuola supervisionerà la prova, ma tengo a sottolineare che non è stata messa in alcun modo in discussione la buona fede dei docenti: si è trattato, in sostanza, di determinati passaggi compiuti in maniera errata".  

La sessione straordinaria si terrà dunque tra dieci giorni e sarà a porte aperte, come puntualmente accade in occasione dei colloqui orali dell'esame di stato.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium