/ Attualità

Attualità | 06 novembre 2019, 09:15

Mondovì: studenti del "Baruffi" a scuola di finanza con Massimo Giorgini

Il responsabile dello sviluppo dei mercati azionari e derivati gestiti da "Borsa italiana spa" ha incontrato gli alunni delle classi quarta e quinta ragionieri. L'evento è stato organizzato nell'ambito del mese dell'educazione finanziaria promosso dal MEF

Mondovì: studenti del "Baruffi" a scuola di finanza con Massimo Giorgini

Massimo Giorgini, responsabile dello sviluppo dei mercati azionari e derivati gestiti da "Borsa Italiana spa" e professore incaricato di mercati finanziari presso la Scuola di Management di Economia dell'Università degli Studi di Torino, ha incontrato gli studenti delle classi quarta e quinta ragionieri dell'istituto "Baruffi" di Mondovì.

L'evento, andato in scena a porte chiuse nella mattinata di sabato 12 ottobre, è stato pensato e organizzato nell'ambito del mese dell'educazione finanziaria promosso dal MEF (Ministero dell'Economia e Finanze).

"Il dialogo con i ragazzi - spiegano dalla scuola - si è focalizzato sull'analisi dei fattori che influenzano il prezzo degli strumenti finanziari azionari e obbligazionari quotati sui mercati regolamentati. Oltre a riprendere gli aspetti teorici già sviluppati durante le lezioni curricolari, sono stati analizzati alcuni casi reali nel contesto dell'attuale scenario macroeconomico globale. Durante la conferenza, i giovani sono stati attivamente coinvolti nella discussione, partecipando con spirito critico. Anche in considerazione della crescente rilevanza in tema di social awareness e di impact investing, è stato dedicato parte dell'intervento allo sviluppo del concetto di investimenti etici e sostenibili (ESG)".

L'istituto "Baruffi" ha accolto positivamente quest'iniziativa promossa dal Dipartimento Economico-Giuridico, ritenendola propedeutica al miglioramento e al perfezionamento delle conoscenze degli studenti in ambito economico e finanziario.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium