/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 06 novembre 2019, 14:01

"Sbarco alieno" nel campo sportivo di Madonna dei Fiori a Bra

Simpatica attività per i bambini della Scuola dell’Infanzia G. Lagorio

"Sbarco alieno" nel campo sportivo di Madonna dei Fiori a Bra

Un incontro “spaziale” per i bambini della Scuola dell’Infanzia G. Lagorio di Bra

Dopo un’appassionante caccia agli indizi nelle strade del quartiere, nella mattinata di martedì 5 novembre, gli oltre cento bambini delle cinque sezioni della Scuola dell’Infanzia “G. Lagorio” si sono ritrovati sugli spalti del Campo di calcio attiguo al santuario della Madonna dei Fiori, in attesa di un incontro a dir poco singolare: l’atterraggio di una navicella spaziale. L’alieno che si è presentato come Ness ha spiegato che era in missione per cercare di rispondere ai tanti perché che si era posto nel suo lontano pianeta, ha promesso ai bambini che sarebbe ritornato presto nonostante che per motivi tecnici dovesse ripartire subito.

Il fantascientifico evento è stato frutto di una proficua collaborazione tra le insegnanti e l’esperto braidese di droni Luigi Gronchi che lavora professionalmente nel settore come titolare della LGS droni, nonché della disponibilità di Angelo Tuninetti che ha permesso l’accesso alla struttura sportiva.

Ness, lo sconosciuto extraterrestre, sarà il “personaggio guida” delle attività didattico educative progettate dalle docenti per l’anno scolastico. Il piccolo alieno è infatti il protagonista di una storia presentata per un progetto pilota di Orientamento precoce che coinvolge diverse scuole dell’Infanzia e della Primaria di entrambi gli Istituti comprensivi braidesi. Le insegnanti vi avevano aderito dopo la presentazione tenuta all’inizio di ottobre dall’Orientatrice Chiara Viberti della Cooperativa Orso e dall’insegnante Claudia Gandino dell’Istituto E. Guala.

“Il fantastico viaggiatore spaziale accompagnerà i nostri bambini a crescere nella consapevolezza di sé e delle proprie scelte, certo non mancheranno le sorprese” assicura Chiara una delle maestre promotrici dell’iniziativa. Non resta che rimanere ad aspettare guardando in alto fra le stelle.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium