/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2019, 13:17

262 firme contro la chiusura della filiale CRS Bper di Falicetto di Verzuolo: sindaco, frazionisti e maggioranza consegnano la petizione all'istituto bancario

Delegazione composta da frazionisti, sindaco e capogruppo di maggioranza, accolta stamane (8 novembre) dal ragionier Mina, in rappresentanza della direzione. Panero: “Abbiamo anche ricordato l’interesse di altre banche del territorio a fornire il servizio alla frazione”

La consegna della raccolta firme, di fronte alla CRS Bper di Saluzzo, questa mattina

La consegna della raccolta firme, di fronte alla CRS Bper di Saluzzo, questa mattina

C’erano i residenti della frazione Falicetto di Verzuolo, accompagnati dal sindaco di Giancarlo Panero e dal capogruppo di maggioranza Alessandro Iodice, questa mattina (8 novembre) a Saluzzo, negli uffici della CRS Bper, per consegnare le 262 firme contro la chiusura della filiale della frazione, prevista per il 22 novembre prossimo.

La questione, da tempo, suscita malumori tra i frazionisti. Falicetto conta infatti un migliaio di residenti, e la presenza della filiale bancaria è un servizio importantissimo per la collettività. Il Comune aveva indetto anche una riunione con i residenti. Era emerso che il ragionier Michelangelo Rivoira, proprietario dell’immobile in cui trovano sede gli uffici della CRS Bper, si era detto disposto a concedere a titolo gratuito i locali.

Ma neanche la disponibilità di Rivoira aveva fatto tornare sui suoi passi l’Istituto bancario.

La politica intrapresa dalla CRS-Bper porterà, infatti, alla soppressione di tre sportelli distaccati (oltre a Falicetto anche Brossasco e Mondovì alta) e di due agenzie di Saluzzo.

Il Comune aveva messo in campo numerose iniziative per scongiurare la chiusura. Aveva chiesto un incontro con i vertici della Cassa di risparmio di Saluzzo-Bper e, per rafforzare la sua tesi, l’Amministrazione si era rifatta ad un recente studio di Excellence Consulting, società di consulenza di Milano, secondo il quale la diminuzione del numero di sportelli non equivale ad un sinonimo di aumento di redditività del settore bancario.

Dopo la riunione tra Comune e frazionisti, era stata avviata una raccolta firme. 262 i nominativi raccolti in una decina di giorni da Marco Craveri dell’Amico Market di Falicetto e da Walter Marchetti, dell’omonima cioccolateria della frazione.

Stamane, la delegazione verzuolese è stata ricevuta dal ragionier Mauro Mina, in rappresentanza della direzione della Crs Bper Saluzzo.

La richiesta – spiega il sindaco Panero – è di un ripensamento sulla decisione di chiudere la filiale vista l’importanza sociale ed economica per la frazione e per l’intero territorio.

Abbiamo ricordato alla banca la possibilità offerta dal proprietario dell’immobile di concedere la struttura gratuitamente, ma anche l’interesse di altre banche del territorio a fornire il servizio alla frazione”.

Per un primo periodo, a partire dal 22 novembre, rimarrà attivo – in via sperimentale –lo sportello ATM bancomat. Salvo dietrofront dell’Istituto bancario.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium