/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2019, 16:28

Castello di Grinzane Cavour: presentata a Mosca la XX edizione dell'asta mondiale del tartufo bianco

Domenica 10 novembre il pranzo d’eccellenza sulla Piazza Rossa saluta il grande evento di solidarietà. La contesa dell'ultimo lotto diventa a quattro, insieme a Grinzane Cavour, Hong Kong e Singapore

L’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba si appresta a festeggiare i suoi vent'anni, domenica 10 novembre, ancora una volta con eventi e collegamenti internazionali in grande stile. Per l’edizione 2019, che si svolgerà come da tradizione presso il Castello di Grinzane Cavour, sito decretato dall'Unesco patrimonio dell'Umanità, gli organizzatori hanno deciso di regalarsi un collegamento d’eccezione con la Piazza Rossa di Mosca, dove le personalità di spicco presenti si contenderanno il pregiato del Tuber magnatum Pico partecipando ai rilanci per il magnifico lotto finale direttamente con Grinzane Cavour.

L’appuntamento, che si terrà in collegamento diretto oltre che dalla capitale russa anche da Hong Kong e Singapore, è stato presentato ai più importanti giornalisti internazionali nella conferenza stampa che si è tenuta giovedì 7 novembre presso l’Ambasciata d’Italia, alla presenza dell’ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa Pasquale Terracciano, del presidente della Regione Piemonte on. Alberto Cirio, e del direttore dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero Mauro Carbone.

A Mosca, direttamente sulla Piazza Rossa, il giorno dell’Asta domenica 10 novembre, lo chef Davide Corso del Bosco Cafe presso i Magazzini Gum preparerà un pranzo d’eccellenza dedicato a Sua Maestà il Tartufo Bianco d’Alba. Nell’occasione, un collegamento in diretta streaming permetterà ai convenuti di effettuare i propri rilanci sul pezzo pregiato del lotto finale dell’Asta, oltre che sui formati più importanti dei vini dei produttori del Consorzio di Tutela “Barolo Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani.

In venti anni il principale evento benefico legato al pregiato fungo ipogeo ha saputo conciliare la promozione delle eccellenze enogastronomiche piemontesi con la destinazione internazionale di ingenti fondi a cause solidali, arrivando a raccogliere la ragguardevole cifra complessiva di oltre 4,4 milioni di euro.

 

Un successo ottenuto grazie all’organizzazione dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour del neo presidente Roberto Bodrito, con il prezioso supporto della Regione Piemonte, dell’Enit-Agenzia Nazionale Italiana del Turismo, dell’Ente turismo Langhe Monferrato Roero e dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.

"Ringrazio innanzitutto l’Ambasciata per averci accolto in questa sede prestigiosa - commenta il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -. La Russia rappresenta un importante interlocutore istituzionale ed economico. Sono molti i prodotti d’eccellenza che i nostri imprenditori esportano sul mercato russo e tanti i turisti che scelgono le nostre colline per il buon vino, il buon cibo  e le nostre montagne per sciare. Essere qui è l’occasione per rafforzare le sinergie tra i nostri territori, attraverso le eccellenze enogastronomiche del Piemonte".

La XX edizione dell'Asta Mondiale del Tartufo Bianco d'Alba potrà essere seguita in diretta streaming anche sulla pagina facebook del Castello di Grinzane Cavour, all’indirizzo https://www.facebook.com/CastelloGrinzaneCavour.



C.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium