/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2019, 16:03

Cuneo, piazza Foro Boario "si fa bella": Baladin propone il progetto di rivitalizzazione "Piazza Viva"

Le attività vedranno il diretto coinvolgimento del Comune, che si propone di destinare un totale di 60mila euro in due anni a sostegno del progetto

Piazza Foro Boario in una foto di repertorio

Piazza Foro Boario in una foto di repertorio

Un programma di attività annuali pensate esclusivamente per rivitalizzare piazza Foro Boario di Cuneo: questa è l'anima di "Piazza Viva", progetto ideato da Open Baladin e recentemente preso in considerazione e riconosciuto di rilevanza dalla Giunta comunale con l'ufficializzazione di un accordo tra le parti.

L'accordo, ancora in fase di valutazione, - dopo essere stato presentato al Comune lo scorso marzo - è stato illustrato in riunione di Giunta alla fine dello scorso mese di ottobre e pubblicato sull'albo pretorio nella giornata di oggi (venerdì 8 novembre).

L'amministrazione, come previsto dalla legge, informerà gli eventuali soggetti interessati di quanto proposto da Baladin, per valutare valutare le eventuali ulteriori manifestazioni di interesse, secondo i criteri di: qualità del progetto di animazione della piazza, con particolare riguardo agli aspetti socioculturali mediante l’integrazione fra attività commerciali, sociali e culturali nella zona in questione; capacità del progetto di contribuire all’incremento del livello di fruibilità e del grado generale di attrattività della piazza, anche attraverso interventi di manutenzione del verde pubblico e di pulizia del suolo pubblico.

Il programma, qualora non ci fossero ulteriori proposte altrettanto o più interessanti in base a varie valutazioni, sarà rinnovabile di anno in anno e propone appunto di riportare piazza Foro Boario all'attenzione della cittadinanza e degli eventuali turisti con attività di diverso tipo che ne coinvolgeranno l'intera estensione; tra di esse anche alcune legate alla manutenzione dello spazio e del verde pubblico presente.

Nel documento visionabile sull'albo pretorio della città l'amministrazione si dichiara favorevole al progetto come opportunità per valorizzare la piazza e i dintorni e si propone di mettere a disposizione 30mila euro dei bilanci 2020 e 2021 per sostenerlo.

"Come amministrazione abbiamo accolto di buon grado la proposta - commenta l'assessore Luca Serale - , vogliamo farla nostra e dare a tutti gli interessati la stessa possibilità di attivarsi".

"Animare e gestire piazza Foro Boario sono stati concetti sempre al centro del progetto PISU; la piazza ora è una parte ritrovata e riscoperta della città, una delle sue vere e proprie porte: per noi questo è un esperimento, che se dovesse funzionare sarebbe interessante replicare in altri luoghi della nostra città".

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium