/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2019, 12:48

Piazza Galimberti come non l'avete mai vista: conto alla rovescia per il mosaico di coperte che colorerà la piazza di solidarietà

Appuntamento il 23 e il 24 novembre, quando verranno collocate le quasi 3000 coperte del progetto Viva Vittoria, uno straordinario successo delle donne per le donne. Le coperte, 1 metro per 1 metro, fatte da 4 quadrati realizzati ciascuno da una donna e cuciti insieme da una quinta, potranno essere portate a casa

Piazza Galimberti come non l'avete mai vista: conto alla rovescia per il mosaico di coperte che colorerà la piazza di solidarietà

Il 23 novembre, verso le 8.30, piazza Galimberti sarà uno straordinario mosaico di colori, relazioni e solidarietà.

Abbiamo già parlato più volte di Viva Vittoria, un progetto importante e originale che Cuneo ha sposato per dire No alla violenza sulle donne. Il conto alla rovescia è iniziato ma c'è ancora un po' di tempo per dare il proprio contributo.

Servono quadrati 50 cm per 50 realizzati in lana con qualsiasi tecnica. Servono donne che cuciano per assemblare, con un simbolico filo rosso, i quattro quadrati e realizzare la coperta di un metro per un metro e serve lana. Per cui sferruzzate ancora un po'. 

L'obiettivo è di arrivare a 3000 coperte. Al momento sono 2778. Ma dal "quartier generale" di via Monsignor Peano non hanno dubbi: "Ce la faremo". C'è tanto entusiasmo, perché Viva Vittoria è stato uno straordinario progetto di solidarietà al famminile, ma non solo.

Sono state più di 3000 le donne che hanno sferruzzato. C'è stata la signora di 95 anni, che vive in casa di riposo, quella che di quadrotti ne ha fatti ben più di 100. Hanno collaborato i bambini di alcune primarie di Cuneo, scegliendo disegni e coinvolgendo nonne, mamme, zie. Coperte sono arrivate da tutto il Piemonte, ma anche da Genova e Sanremo.

"Non potevamo immaginare che sarebbe stato un viaggio così straordinario. Sono passate da qui tante persone, donne più anziane che hanno insegnato a quelle più giovani, persone che avevano bisogno di compagnia e che qui hanno trovato ascolto e amicizia. Ci hanno aiutato donne di ogni tipo, è stato un grande successo relazionale. Al punto che non possiamo fermarci qui. Viva Vittoria deve continuare", ci dice una delle anime del progetto, Gabriella Aragno, volontaria della San Vincenzo.

Siamo agli sgoccioli. Una solidarietà che vuole avere anche un'utilità. Le coperte, infatti, potranno essere portate a casa con un'offerta libera, che però si vorrebbe almeno di 20 euro. I soldi serviranno per progetti a favore di donne fragili o in difficoltà.

Ci si potrà portare a casa una coperta (o più) di un metro per un metro, frutto del lavoro e dell'opera di 5 donne, originale e soprattutto piena di energia.

Appuntamento, dunque, al prossimo 23 novembre per vedere piazza Galimberti in un allestimento straordinario. E, per chi volesse, l'invito a sferruzzare ancora un po' per arrivare all'obiettivo di 3000 coperte.

 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium