/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2019, 18:17

Mondovì riscopre l'amore per la terra: inaugurati gli orti urbani (FOTO)

Il taglio del nastro nel pomeriggio di sabato 9 novembre. Ricavati 36 appezzamenti in via Petrarca, realizzati seguendo il modello applicato nella città di Bra. Nei prossimi giorni l'assegnazione ufficiale

Mondovì riscopre l'amore per la terra: inaugurati gli orti urbani (FOTO)

L'amore per la terra torna in auge a Mondovì, grazie all'iniziativa varata ufficialmente quest'oggi dall'amministrazione comunale, con tanto di taglio del nastro: gli orti urbani sono finalmente realtà.

Un obiettivo perseguito con convinzione dalla Giunta Adriano, che ha avuto il proprio punto di forza nell'interessamento dell'assessore all'Ambiente Erika Chiecchio e, soprattutto, del consigliere delegato Maria Cristina Gasco, il cui operato ha occupato uno spazio temporale di alcuni mesi, utilizzati per acquisire informazioni utili e individuare modelli da cui trarre ispirazione.

L'indice è stato puntato sul progetto di orti urbani realizzato nella città di Bra, dando vita a un'autentica sinergia fra le due realtà comunali.

Così, nel terreno di via Petrarca, all'incrocio con via San Rocchetto, sono stati ricavati 28 appezzamenti da sessanta metri quadrati e 8 da 30 metri quadrati, che verranno assegnati nei prossimi giorni in base alla graduatoria stilata dagli uffici comunali.

Non solo: a servizio degli orti, sono stati creati un'area verde e un parcheggio, senza scordare la costruzione di servizi igienici e piccoli ricoveri attrezzi.

"È ancora possibile, nonostante il bando valido per i prossimi cinque anni sia scaduto, presentare richiesta di assegnazione - spiegano dal municipio -. Entro il 31 marzo di ogni anno, infatti, eventuali orti liberi (perché non ancora assegnati, per rinuncia dell'assegnatario o per revoca da parte del Comune) verranno riassegnati prendendo in considerazione in primis le domande non precedentemente soddisfatte nell'ambito dell'ultimo bando quinquennale, in secondo luogo quelle pervenute a bando scaduto".

Eventuali chiarimenti possono essere richiesti al dipartimento tecnico comunale (area Patrimonio), telefonando allo 0174/559241 dal martedì al sabato dalle 8,30 alle 12,30 (il martedì e il venerdì anche in orario pomeridiano, dalle 14 alle 17). 

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium