/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2019, 13:27

Troppo fango e previsioni meteo non ottimali: modificato il percorso della Straconi 2019

Eliminato il transito nella parte sterrata del parco fluviale, troppo complicato per chi fosse con passeggini o carrozzelle

Troppo fango e previsioni meteo non ottimali: modificato il percorso della Straconi 2019

Domani 10 novembre, per l'edizione numero 37, saranno 21mila i partecipanti alla Straconi 2019. Un fiume umano partirà alle 9.30 per affrontare gli 8,2 km del percorso, il più lungo di sempre.

Percorso, però, che sarà diverso da quello inizialmente deciso. Dopo un accurato sopralluogo, infatti, viste le condizioni non ottimali della strada in terra battuta del Parco fluviale (ampie pozzanghere e zone con cospicua presenza di fango) e le altrettanto non buone previsioni meteo, al fine di evitare eventuali problemi di transito e sicurezza di tutti i partecipanti ed in particolare per coloro che accompagnano iscritti con passeggini e/o carrozzelle, il comitato organizzatore ha deciso di effettuare una variazione di percorso che di fatto elimina il transito nella parte della strada sterrata del parco fluviale. 

Questa la modifica: al termine di via Fenoglio, invece di svoltare a destra verso il Santuario degli Angeli, gli iscritti alla stracittadina dovranno svoltare a sinistra e percorrere viale degli Angeli sino al semaforo di via Tetto Cavallo, quindi scendere da via Tetto Cavallo, transitare dal Parco della Gioventù per poi riprendere il percorso della Stracȏni in via Porta Mondovì e proseguire sul percorso originario, vale a dire, Corso Marconi, via della Pieve, Lungo Gesso Papa Giovanni XXIII, via Bono, via Roma e terminare in piazza Galimberti.

Ricordiamo che domani mattina, già dalle 8, sarà aperto il Villaggio di piazza Galimberti.

Allestito in apposita tensostruttura riscaldata, vede allestiti numerosi spazi espositivi ideati da aziende sponsor, associazioni di volontariato. Una vetrina dell’eccellenza industriale, artigianale, commerciale e del volontariato della nostra provincia nonché unica opportunità per far conoscere a tutti i partecipanti della Stracôni, e non solo, le varie attività svolte ed i progetti futuri.  

L’ingresso è gratuito ed osserverà i seguenti orari: sabato 9 novembre dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 19,00;  domenica 11 novembre dalle 8,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,00.


redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium