/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2019, 20:02

Sabato 23 novembre inaugurazione della seconda Panchina Rossa a Busca

Nel Giardino dell’Infinito, per la Giornata contro la violenza sulle donne, in collaborazione con il Consiglio comunale dei ragazzi e Busca&Verde. Per l’occasione si cercano in prestito scarpe rosse. Altra iniziativa al Teatro Civico il 25 novembre

Sabato 23 novembre inaugurazione della seconda Panchina Rossa a Busca

Sabato 23 novembre alle ore 10, per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (che cade il 25 novembre), la Città, in collaborazione con il Consiglio comunale dei ragazzi e l’associazione Busce&Verde, organizza l'inaugurazione della Panchina Rossa nel Giardino dell'Infinito.


“E’ la seconda Panchina Rossa di Busca – spiega l’assessora Beatrice Aimar delegata ai rapporti con il CCR – e come per la prima, che si trova in viale Concordia e fu inaugurata nella primavera del 2017, abbiamo pensato di chiedere al CCR di proporre una frase significativa da scrivere sulla targa a simbolo della lotta contro la violenza sulle donne e in ricordo delle vittime di femminicidio. E’ indispensabile che i più giovani siano coinvolti al massimo nell’educazione al rispetto”.  

Scarpe Rosse
Per l’occasione, si cercano scarpe rosse da donna, anche usate e malandate, che serviranno per l’allestimento della scenografia:  la raccolta avviene al Giardino nei due  giovedì pomeriggio precedenti all’evento: il 14 e il 21 novembre. Le saranno tenute  con cura e restituite intatte dopo il 23 novembre (informazioni: 335.6846455).

E il 25 novembre “Truffe affettive, l'inganno corre on-line”
L’altra iniziativa collaterale, programmata per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, lunedì 25 novembre sarà alle ore 9,30 al Teatro Civico. “Invitiamo i cittadini – dice l’assessora alle Pari opportunità Lucia Rosso – anche all’incontro informativo organizzato con la Federazione Nazionale Pensionati Cisl Cuneo, coordinamento di genere e l'associazione Anteas di Cuneo, e con il patrocinio della Provincia di Cuneo, dal titolo ‘Truffe affettive, l'inganno corre on-line’, durante il quale saranno illustrati i modi con cui spesso, usando la rete internet e i social media, i truffatori riescano a trarre in inganno specialmente le persone anziane, ma non soltanto. In genere, le vittime sono semplicemente quelle maggiormente soggette  a credere in buona fede a proposte compassionevoli".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium