/ Attualità

Attualità | 12 novembre 2019, 14:35

Alba, il Comune mette mano a piazza Michele Ferrero: spesa da 300mila euro per rivederne la pavimentazione

Bando entro fine anno e lavori in primavera per sostituire le piastrelle del corpo centrale con porfido e pietra di Luserna. L’opera inserita nel triennale delle opere pubbliche che giovedì sera passerà al vaglio del Consiglio comunale

Piazza Ferrero, nel corso di una delle numerose manifestazioni che ospita dalla sua ultima riqualificazione (Facebook)

Piazza Ferrero, nel corso di una delle numerose manifestazioni che ospita dalla sua ultima riqualificazione (Facebook)

Piazza Ferrero, si cambia. Nel 2008 l’allora sindaco albese Giuseppe Rossetto chiudeva il suo secondo mandato alla guida della città inaugurando l’importante riqualificazione dell’allora piazza Savona, porta sulle Langhe e fondamentale crocevia della città, storico luogo delle contrattazioni e dei commerci che, dopo la pedonalizzazione e la radicale rivisitazione del suo arredo urbano, divenne un nuovo e vivace salotto cittadino, meta di passaggio per le frotte dei turisti che nella bella e brutta stagione affollano i tavoli dei numerosi dehors che da allora vi si affacciano.

A distanza di oltre un decennio, e mentre dal 29 settembre 2015 la piazza ha cambiato nome, rendendo ora omaggio al compianto industriale dolciario –, quel progetto verrà ora almeno parzialmente rivisto dall’amministrazione che, dopo una decade a guida centrosinistra, di quell’esperienza amministrativa ha da poco raccolto l’eredità.

Tra i lavori che la nuova Giunta guidata dal sindaco Carlo Bo ha incluso nel suo primo piano triennale delle opere, in approvazione da parte del Consiglio comunale nella seduta in programma per questo giovedì (inizio alle ore 18), piazza Michele Ferrero figura infatti con i 300mila euro stanziati per rimettere mano alla sua pavimentazione.

L’intenzione dell’Amministrazione è quella di abbandonare gli attuali lastroni adornati da inserti colorati che ora ne compongono la copertura nella parte centrale in favore di un più tradizionale selciato in porfido e pietra di Luserna. Una preferenza le cui motivazioni risiederebbero nella volontà di superare le problematiche che fin dai primi anni di utilizzo avrebbero interessato l’attuale copertura – soggetta a rompersi e a sporcarsi, e bisognosa quindi di continue manutenzioni –, in favore di una soluzione concepita in armonia con gli interventi che più recentemente hanno rivisto l’assetto e l'estetica delle contigue vie Alfieri e Roma, e di corso Italia.

Nei piani del Municipio c’è quindi la volontà di chiudere il bando per l’affidamento dei lavori per la fine dell’anno, così da poter concludere l’intervento entro la primavera, in tempo per la nuova stagione turistica e per la data del prossimo 30 maggio, quando da queste parti passerà l’attesa penultima tappa del Giro d’Italia 2020 tra Alba e Sestriere.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium