/ Eventi

Eventi | 14 novembre 2019, 19:00

A Bene Vagienna l'Associazione "Help For You" inaugura la Sala H4U

La cerimonia, aperta a tutti, è in programma il 23 novembre in via Fiume 40, alle 16. Sarà seguita da una castagnata

A Bene Vagienna l'Associazione "Help For You" inaugura la Sala H4U

La Sala H4U di Bene Vagienna è realtà, e l’Associazione Help For You invita alla sua inaugurazione, aperta a tutti, che si terrà il 23 novembre, in via Fiume 40, alle ore 16.00, e sarà seguita da una castagnata.

"Siamo lieti di annunciare – spiega la presidente, Ilaria Sanino – la realizzazione del nostro obiettivo più ambizioso del 2019. Un locale pensato soprattutto per i ragazzi ma adatto a tutti, per creare un punto di incontro e scambio tra persone e generazioni. Il progetto si è concretizzato grazie ai contributi della Fondazione Cassa Risparmio di Cuneo, della Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de’ Baldi e di donatori privati, e anche grazie alla collaborazione dei volontari che in soli tre giorni di intensissimo lavoro hanno tinteggiato muri, riarredato, cambiato illuminazione, tendaggi, tovaglie e quadri non solo nella nuova sala ma anche per negli altri locali del circolo, che ora brilla di luce nuova.Sapevamo che una delle necessità che esprimono i ragazzi è di avere un punto in cui incontrarsi, un luogo che sia economico e protetto, e questo è reso possibile grazie alla presenza costante delle due disponibili sorelle che gestiscono il circolo di Via Fiume, aperto ogni giorno, dal mattino alla sera. Questa sala risponde quindi alle esigenze dei ragazzi e sarà disponibile anche per chi ha piacere di organizzare incontri, festicciole, ritrovarsi a fare giochi di società e come punto di riunione per le associazioni che non hanno una sede. Avere una sala Help for You a Bene Vagienna riempie un vuoto che c’era nella nostra città, offrendo una sala facilmente accessibile ed aperta tutto l’anno. E’ importante dare ai nostri ragazzi la possibilità di passare del tempo insieme in un luogo sicuro; inoltre chi ha i capelli d’argento potrà combattere la solitudine trovandovi nuovi amici e le mamme potranno affittare la sala per festeggiare i compleanni dei loro piccoli, avendo a disposizione anche uno spazio aperto adiacente".

Si tratta di un nuovo importante risultato per l’Associazione H4U che, in due soli anni di vita, basandosi sul supporto dei volontari, ha realizzato già numerose iniziative: oltre a sostenere quotidianamente chi ha necessità per il disbrigo di pratiche burocratiche e l’accesso a fondi, ha organizzato eventi di scambio tra generazioni, laboratori  e corsi in cui i ragazzi hanno insegnato l’uso del telefonino ai senior mentre gli adulti hanno insegnavano a creare con la creta e materiali naturali piccoli oggetti per la casa, corsi ed eventi formativi.  

“In un momento di sfiducia generalizzata l’Associazione H4U, che poi significa Help For You, cioè “un aiuto per te” prova ad andare contro corrente - dice la vicepresidente,  Luciana Beccaria - molti modelli economici falliscono perché dimenticano l’importanza dell’equo scambio; noi proponiamo un “baratto” sociale: io ti aiuto con i mezzi che ho, e tu puoi ricambiare con i mezzi, modi e competenze che hai. Questo ridà fiducia, stimola energie ed è un micro modello di sviluppo del territorio che, pur partendo con risorse estremamente limitate, ha dato da subito risultati tangibili. Mettersi in gioco in prima persona, immaginando un futuro più equo e sostenibile. È questa la vera forza di H4U. E’ giusto aspettarsi incentivi allo sviluppo dell’economia circolare da parte delle istituzioni, ma questo non toglie la responsabilità che ognuno di noi ha nel far funzionare le cose; l’Associazione Help For You cerca, mettendo insieme le capacità che ogni persona ha, di costruire un pezzetto, anche minuscolo, di quel mondo migliore che tutti meritiamo.Il cambiamento può partire da noi e dall’esempio che diamo ai nostri ragazzi. Ci sarà bisogno di loro per diffondere un modello nuovo, un modello di scambio in cui ci si dà una mano a vicenda; un modello d’impatto, che parte da azioni concrete, anche piccole, che però possono dare un contributo attivo allo sviluppo dei territori. Costruire, dunque, senza delegare ad altri. Ancorando le azioni a valori. Azioni e ispirazioni che diano forma al futuro. Immaginare concretamente il futuro non è un compito facile, ma non è neanche impossibile. Noi lo stiamo facendo. E in molti ci stanno aiutando. L’inaugurazione della Sala quindi è l’occasione per dire un grazie di cuore per l’aiuto che ci è arrivato e per quello che, speriamo, ancora arriverà.”

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium