/ Eventi

Eventi | 16 novembre 2019, 15:54

Marco Bocci a Scrittorincittà: "Cattivi si nasce o si diventa? Nel libro do la mia risposta a questa domanda"

L'attore, alla prima esperienza come regista, ha presentato al Baladin il suo libro d'esordio "A Tor Bella Monaca non piove mai"

Marco Bocci a Scrittorincittà: "Cattivi si nasce o si diventa? Nel libro do la mia risposta a questa domanda"

"A Tor Bella Monaca non piove mai" è il libro d'esordio dell'attore Marco Bocci, da cui è stato tratto il film che vede Bocci anche esordire dietro la macchina da presa.

Il film uscirà il prossimo 28 novembre. Quello di fare il regista un sogno accarezzato a lungo. Bocci ne ha parlato stamattina come ospite a Scrittoincittà, in un incontro al Baladin di piazza Foro Boario.

"Questo romanzo è una metafora del pregiudizio, racconta la periferia, teatro di cronaca ma anche luogo di grandi potenzialità, di riscatto. Il pregiudizio e la tentazione sono le leve della trama. I due personaggi principali, Romolo e Mauro, sono due parti diverse di me: cià che vorrei essere e ciò che sono".

Bocci si è raccontato al pubblico, parlando del romanzo, del perché lo ha scritto: "Ho dovuto trvare un'alternativa alla tentazione di fare qualcosa di folle. Ecco come è nato. Il protagonista del libro quella follia la fa davvero, io mi sono salvato, dando la mia interpretazione alla domanda: "cattivi si nasce o si diventa?". 

Del film, in cui non recita, si è detto soddisfatto: "Mi rispecchia al 100%. Gli attori sono stati bravissimi, girare a Tor Bella Monaca, dove in passato ho vissuto, è stata un'esperienza splendida, piena di generosità. Il passaggio dal libro al film? Nel romanzo ci sono tanti dialoghi, è già di per sè una sceneggiatura".

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium