/ Eventi

Eventi | 16 novembre 2019, 07:45

Scopri come trascorrere il tempo libero in questo fine settimana in Granda

Appuntamenti enogastronomici in Langa, Roero e nelle Valli Cuneesi, Fiera Napoleonica a Narzole, Scrittorincittà a Cuneo e tanto altro per sabato 16 e domenica 17 novembre

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Per aggiornamenti su eventuali variazioni di programma delle iniziative qui elencate, dopo questa prima nevicata novembrina, consulta le pagine Facebook o i siti delle proloco e dei Comuni.

Per conoscere tutti gli eventi della Provincia vai sui siti www.cuneoholiday.com e www.langheroero.it.

Enogastronomia, fiere e sagre

Ad Alba, prosegue fino al 24 novembre, l’89° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, manifestazione che caratterizza l'autunno della città con un fitto programma di appuntamenti e approfondimenti dedicati agli enoturisti più esigenti e che offre ai visitatori la possibilità di conoscere da vicino, annusare, toccare, assaggiare gli elementi della cultura materiale del Piemonte. Anche in questo fine settimana appuntamento con i mercati dedicati alle eccellenze agroalimentari e le produzioni artigianali del territorio, approfittando anche delle numerose iniziative culturali.

Sabato 16 e domenica 17 novembre è in programma il Campagna Amica Day, l’atteso appuntamento Coldiretti che vestirà di giallo il cuore di Alba, piazza Risorgimento, con coinvolgenti iniziative per tutta la famiglia. 

Protagonisti della manifestazione saranno i produttori agricoli e le loro eccellenze agroalimentari in vendita sotto i gazebo gialli allestiti in piazza Risorgimento. A partire dalle ore 17 di sabato e per tutta la giornata di domenica, il grande mercato Campagna Amica stupirà con una vastissima selezione di prodotti, da quelli tipici locali a quelli più peculiari, come la cosmesi a base di frutta, le bacche di goji essiccate, i formaggi invecchiati in foglie e bacche, il sidro di pera.

Spazio anche per i più piccoli con le fattorie didattiche Coldiretti.

Info e programma completo: www.facebook.com/tartufobiancoalba e www.fieradeltartufo.org

Prosegue a Narzole al 209a Fiera Napoleonica dei Porri, dei Puciu e della Cugnà con un programma rinnovato rispetto alle edizioni precedenti. Sabato 16 novembre al mattino è prevista la novità “Amici a 4 Zampe”, un’esibizione con percorsi di agility in collaborazione con il centro di addestramento cinofilo “Tenuta La Torre” di Castelletto Stura. Si prosegue nel pomeriggio “Pompieropoli”, evento rivolto ai più piccini per sensibilizzare il grande lavoro dei Vigili del Fuoco. Seguirà il tradizionale corteo da “Casa Balocco” al Padiglione Fiera con protagonista il Gruppo Storico Napoleonico “Il III Stato”, insieme al gruppo della Contadinelle dell’Associazione Agricoltori, la Filarmonica ed ai labari delle Associazioni narzolesi. La sfilata condurrà Associazioni e pubblico al Padiglione Fiera, dove inizierà la parte istituzionale dell'evento con la consegna del Napoleone d’Oro alla Società Filarmonica Narzolese. A seguire, alle 20 è prevista la cena del “Fritto misto alla Piemontese” e lo spettacolo di musica e balli di “Sergio Dj e i Locos”. La tradizionale Fiera di domenica sarà animata da: balli occitani, Sbandieratori di Alba, Mostra di pittura e ceramica di Ada Perona, esposizione di Auto d’Epoca, primo Mercatino dell’Artigianato e molto altro, insieme alle degustazioni di tipicità caratteristiche della Fiera, dalle caldarroste al caffè Napoleonico, ovvero il caffè nero al cioccolato.

Alle 12.30 è in programma il pranzo a base di piatti tipici e tradizionali e alle 20.00 la Cena della Tradizione presso il Padiglione Fiera. Alle 21.30 Serata danzante con l’Orchestra Liscio “Luca Panama”. Info: www.narzole.net

Anche in questo fine settimana, nell’Enoteca di Barbaresco prosegue “Piacere Barbaresco”, degustazione di vini di diversi produttori nei locali dell’Enoteca; verranno ospitati nei locali dell’Enoteca 8 diversi produttori (4 al sabato e 4 alla domenica) che metteranno in degustazione e vendita fino a 3 Barbaresco differenti. Una degustazione più intima che si svolgerà all’interno di quella che è a tutti gli effetti la casa del Barbaresco e che offrirà agli eno appassionati l’occasione di legare ai profumi e ai sapori dei vini le parole di chi li ha prodotti. Dalle 11 alle 18, ultimo ingresso alle 17.30; non è necessaria la prenotazione.

Info: www.enotecadelbarbaresco.com

Anche a Neive, sabato 16 novembre, è in programma la degustazione delle nuove annate di Barbaresco e di altri vini con la presenza diretta del produttore presso la Bottega dei 4 Vini, Cantina Comunale. Orari: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Info: www.facebook.com/bottegadei4vini

Sempre sabato 16 novembre, a La Morra sarà possibile effettuare una degustazione guidata dei vini con i produttori della zona presso la Cantina Comunale, Via Carlo Alberto 2. Orario: dalle 11.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.30).

Info: www.cantinalamorra.it  e www.facebook.com/cantinalamorra

A Barolo, sabato 16 novembre è in programma una visita guidata del WiMu sulle tracce degli “ingredienti” del vino. Un format per scoprire la discesa nel vino progettata da François Confino, attraverso i piani del castello Falletti, indagando con l’uso di “materiali e strumenti esterni” gli aspetti più caratteristici e le particolarità, gli accenni storici e geografici della produzione locale e non solo. Una visita speciale, in cui non mancheranno aneddoti e curiosità sulla bevanda che, da secoli e sempre di più, rappresenta la storia, la cultura e la tradizione di interi popoli e territori.  Alla fine del tour, brindisi con un calice di Barolo. Info: www.wimubarolo.it

Ad Albaretto Torre, domenica 17 torna la “Fera dij plandrun”. La manifestazione si aprirà alle 10, con le bancarelle dei prodotti della terra e dell’artigianato. Alle 10.30, nella confraternita dei Battuti, Vignaioli piemontesi, Comune e Pro loco proporranno il seminario “Il Dolcetto in alta Langa”. La fiera sarà allietata dalla musica del gruppo “Lou Tente” e nella via centrale del paese (ribattezzata Pala-merlus) si terrà il classico lancio del merluzzo. Alle 12.30, al circolo La torre, la Proloco servirà il pranzo a base di polenta, merluzzo, formaggio e dolce. Durante la giornata si potrà anche salire sulla torre, simbolo del paese. Info: Pro Loco Albaretto della Torre

Domenica 17 novembre la Proloco di Diano d’Alba proporrà la tradizionale Fera ’d Dian. Dalle 8 alle 18, nelle vie e nelle piazze del paese, si potranno ammirare piccoli e grandi animali in mostra, macchine agricole e auto d’epoca; ci sarà anche la possibilità di girare tra bancarelle di prodotti tipici, hobbistica e solidarietà. Apertura alle 10 con la banda musicale di Diano e dalle 11, per tutto il giorno, ci saranno giochi in piazza per adulti e bambini. Alle 12 il parroco impartirà la benedizione agli animali in piazza Lorenzo Destefanis e alle 12.30, nel salone polifunzionale, la Proloco servirà il pranzo a base di ceci e costine. Alle 15 spettacolo per i bimbi, laboratorio creativo e una merenda. Dalle 16.30 i volontari del gruppo comunale di Protezione civile distribuiranno polenta e salsiccia a tutti i presenti. La Fiera darà spazio anche alle mostre di fotografia e di pittura.

Info: www.facebook.com/proloco3984dianodalba

A Castino, domenica 17 novembre, si terrà la terza edizione della festa dell’albero, dedicata ai bambini e alle famiglie. La giornata si aprirà, alle 10, con la celebrazione della Messa. Seguirà la collocazione degli alberi in piazza del mercato e la premiazione degli atleti castinesi in piazza della Tribola. Alle 13, saranno serviti ceci, panini, vino e caldarroste mentre alle 16 ci sarà la premiazione del concorso artistico e letterario “L’albero racconta”, rivolto alla scuola dell’infanzia e primaria. Per tutta la giornata ci saranno le avventure nel bosco con l’associazione astigiana Pachamama e la chiesa dei Battuti ospiterà la mostra dei lavori realizzati dai bambini.

In caso di maltempo la festa si terrà in locali coperti. Info: Pagina FB Proloco Castino.

A Priocca domenica 17 è in programma la Festa del ringraziamento. All’appuntamento, che anima le vie del paese, parteciperanno i trattori d’epoca. La loro sfilata partirà alle 10.30 e sarà seguita dalla Messa solenne con la cantoria di Santo Stefano. Alle 12 ci sarà la benedizione delle macchine agricole, la premiazione degli sportivi dell’anno, l’inaugurazione della panchina dell’amore e la premiazione dei coscritti della classe 1953. Seguirà il pranzo della comunità al ristorante Roma (prenotazioni telefonando al numero 0173-61.61.13).

A Clavesana è in programma “Caudamente Dolcetto”, un week end interamente dedicato alla bagna cauda organizzato dalla Cantina di Clavesana; gli amanti del tipico piatto autunnale piemontese a base di aglio, acciughe e olio sono invitati a raggiungere la piccola ex scuola elementare delle Surie, trasformata in un’area di ospitalità e in un vigneto sperimentale. Sabato 16 novembre l’appuntamento è a cena; domenica 17 a pranzo.

La bagna cauda verrà preparata nel modo tradizionale, ma ci sarà anche una proposta di menu alternativa per i bambini e per chi non mangia l’aglio. Ad accompagnare il rito, una selezione di vini della Cantina: su tutti il Dolcetto, ma anche Spumante, Chardonnay, Barbera e Nebbiolo.

Info per eventuali posti ancora liberi: www.facebook.com/produttorinLanga

A Cervere prosegue fino al 24 novembre la Fiera del Porro che quest’anno festeggia i quarant’anni con 12 giornate e serate di eventi enogastronomici scientifici e ricreativi, 11 appuntamenti su prenotazione ad attesa zero, animazioni per bambini, numerose altre occasioni a ingresso libero, serate danzanti con migliaia di visitatori attesi.

Come gli anni precedenti, gli eventi gastronomici sono già sold out ancora prima dell’inaugurazione, ma è possibile verificare se si sono liberati posti per eventuali disdette ai numeri 3343080090, 3391885313, 3899435326.

Domenica 17, dalle 9 alle 18, sono in programma visite alle Terre del Porro: navette con guida alla scoperta della valle del Porro Cervere e dei resti del monastero di San Teofredo. Dalle 15 alle 18 sono previste visite guidate gratuite alla chiesa parrocchiale Maria Vergine Assunta, alla confraternita Santa Croce ed alla cappella di San Sebastiano, a cura dell’associazione Volontari per l’arte sezione di Fossano.

Orari: Mercato del Porro sab.-dom. 9-18, serate Gastronomiche: 18-22.

Info: tel.+39 0172 471 000, www.comune.cervere.cn.it - www.porro-cervere.cn.it
www.amicidicervere.it

Da domenica 17 fino al 24 novembre a Vezza d’Alba è in programma la  XXXIX Fiera Regionale del Tartufo e dei Vini del Roero, manifestazione che rappresenta una grande occasione per promuovere il territorio Roero nei suoi aspetti paesaggistici, storici ed economici.
Durante i due weekend di Fiera, Vezza d’Alba offrirà ai visitatori decine di iniziative: dal Mercato del Tartufo Bianco a quello dei prodotti tipici; dalle degustazioni dei vini di Vezza e del Roero alle mostre artistiche; dalla ricerca simulata del tartufo nella Tartufaia Didattica di Vezza alla camminata gastronomica a cura della Pro Loco.

Domenica 17, alle 10.30, in piazza San Bernardo ci sarà la sfilata di sbandieratori e figuranti e l’apertura del mercato di prodotti tipici e artigianato. Alle 11, nella confraternita di San Bernardino, si terrà l’inaugurazione ufficiale con la consegna del tartufo del Roero dell’anno allo chef tristellato Enrico Crippa, il conferimento della cittadinanza onoraria a Giacomo Oddero e la consegna dei “tartufi speciali” al gran maestro dei Cavalieri del Roero Carlo Rista e alla memoria del commendator Roberto Ponzio. Alle 15 si svolgerà “Di tartufo… si scrive”, concorso letterario per le scuole del Roero con l’intervento di Paola Gula. Alle 16.30 è in programma il concerto della Filarmonica issigliese e durante la giornata saranno proposte degustazioni di vini, ci saranno le esibizioni dei falconieri e del gruppo Folklore del Roero (alle 13.45) e, già dalle 6 del mattino, saranno aperti gli stand gastronomici per la colazione del trifolao.

Info: https://vezzadalba.com/fiera-del-tartufo-2019

A Murello è tutto pronto per una nuova edizione della Fiera di Santa Caterina, in programma domenica 17 novembre. Sabato 16 novembre, si terrà la prima "Cena della manzotta", un appuntamento gastronomico organizzato dalla Pro loco con menù a base di carne di bovini di razza piemontese su prenotazione. Domenica 17 novembre la fiera ospiterà una mostra di bovini di razza piemontese e un’esposizione i trattori d'epoca. La giornata sarà arricchita dalla passeggiata dedicata alla scoperta del "Feudo di Bonavalle". Nei giorni della rassegna, alla Confraternita di San Giuseppe sarà inoltre allestita la mostra "Le Chiese Templari", a cura dell'Associazione Templari Cattolici d'Italia. Alle 12,30 sarà servito il tradizionale pranzo "Polenta e Salsiccia" offerto dalla Pro loco mentre bancarelle ed espositori animeranno le vie del centro insieme al trenino che per tutta la giornata rimarrà a disposizione dei visitatori.

Info: www.comune.murello.cn.it e www.facebook.com/ProLocoMurello

Domenica 17 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, nel Monastero cistercense femminile S. Antonio, in Frazione Monastero di Dronero, torna la manifestazione “Natale inChiostro”.

Oltre alla possibilità di ammirare l’antico chiostro in veste natalizia ci saranno bancarelle di hobbisti e creativi, la musica degli alunni dell’indirizzo musicale della Scuola Media di Dronero, panettone e vin brûlé. Questa manifestazione nasce con l’intento di far conoscere e di valorizzare il monastero di S. Antonio (fondato tra il 1135 – 1170 ha ospitato monache dell’ordine benedettino/cistercense fino al 1592) recentemente restaurato e visitabile grazie all’accompagnamento dei Volontari per l’Arte locali.

Nel giorno del mercatino le visite guidate si effettueranno dalle ore 9.00 alle ore 16.00. Ingresso libero. Dalle ore 18.00 apericena presso il nuovo "Ostello del Monastero".  

Info: www.ostellodelmonastero.it/natale-inchiostro

Domenica 17 novembre a Caraglio ci sarà “Aj a Caraj”, che giunge alla sua 17° edizione, manifestazione di chiusura degli eventi caragliesi, molto apprezzata dai buongustai e dai turisti che giungono da tutta Italia per accaparrarsi l’ultimo kg di Aglio di Caraglio, il prodotto d’eccellenza locale. Lungo l’asse di Via Roma saranno presenti oltre 80 espositori.

Dalle 9 alle 18 ci sarà la mostra mercato di prodotti locali ed artigianato in Piazza Don Ramazzina, dalle 14 alle 17 la gran castagnata della Proloco, dalle 14 alle 18 canti popolari e dalle 10 alle 18 Barbabriciu farà sculture di legno con la motosega in diretta.

Info: www.insiemepercaraglio.it e pagina FB di insieme per Caraglio.

Sabato 16 e domenica 17 novembre a Villanova Mondovì ci sarà “Bee, formaggi di montagna”, manifestazione, che ha ottenuto il riconoscimento di fiera nazionale e che segna l'autunno monregalese; ricco il programma che prevede i laboratori del Gusto a cura di Slow Food, le cene a tema, le serate degustazioni, 7° edizione Mercato del Gusto accompagnato dalla 20° edizione della rassegna ovicaprina ed il mercato dei formaggi, che presenta oltre 30 produttori locali.

Si inizierà sabato 16 dalle 8.30 con un laboratorio per bambini, si proseguirà per tutta la giornata con la rassegna della pecora frabosana-roaschina e delle razze ovicaprine, altri laboratori per bambini, possibilità di cenare in piazza con musica nella struttura coperta in piazza Filippi. Domenica 17 proseguiranno i tanti appuntamenti della manifestazione e in serata spettacolo nella struttura coperta.

Eventi musicali e culturali, come la rassegna Librintavola e show cooking con grandi chef, richiameranno, come nelle scorse edizioni, numerosi visitatori italiani e francesi per i quali la fiera è un'occasione unica per degustare i rinomati prodotti della tradizione enogastronomica piemontese. Appuntamento dalle 8.00 alle 18.00. Info e programma: www.fierabee.it

Spettacoli, musica e cultura

A Cuneo, è iniziata e prosegue fino al 18 novembre, “Scrittorincittà”, manifestazione che quest’anno è dedicata al tema Voci, con incontri, spettacoli e laboratori che hanno la finalità di promuovere la lettura. La rassegna avrà luogo in vari luoghi della città e prevede un ricco programma adatto a tutte le età.

Sabato 16 novembre sono previste attività a partire dalle 9 per proseguire per tutta la giornata e terminare con una serata con Michele Serra al Teatro Toselli; domenica si inizierà sempre alle 9 con incontri di autori vari tra cui Alessia Gazzola, Concita De Gregorio, Vito Mancuso, Mauro Corona, Philippe Daverio e tanti altri. Alcuni ingressi sono gratuiti, altri a pagamento.

Info e programma completo ed eventuali modifiche su: www.scrittorincitta.it

Numerosi sono gli eventi collaterali a Scrittorincittà, tra questi vi è il tour “Cuneo letteraria”, organizzato per sabato 16 novembre, dalle 15: i luoghi si raccontano attraverso le parole e le emozioni di chi li ha descritti e narrati. Da Hemingway a Cristina Rava passando per Lalla Romano, Giorgio Bocca e Nuto Revelli per citarne alcuni, gli angoli della città verranno raccontati in una chiave insolita che mostrerà come da uno stesso luogo possano scaturire emozioni e ricordi diversi; luoghi che, grazie alla letteratura, diventano veri e propri protagonisti della nostra storia. Scrittrici di gialli, scrittori di fama mondiale, giornalisti, partigiani e autori locali…cosa avranno mai in comune? Cuneo ovviamente! La città degli uomini di mondo diventa protagonista di racconti e frammenti di memoria e le vie, le piazze e i palazzi diventano i narratori di una storia inedita, quella di una Cuneo tra le pagine dei libri.

Partenza in Piazza Foro Boario, ATL del Cuneese, durata: 90 min.

Tappe: piazza Galimberti, Via Barbaroux, Via Roma, Via Seminario/Via Pascal

Info: www.cuneoalps.it

Domenica 17 novembre, alle 18, a Cuneo presso l’Auditorium Varco (via Carlo Pascal 5C) avrà luogo l’innovativo spettacolo di musica a cappella Paper Flights.

Il tema “Voci” scelto per quest’anno non può che evocare, tra il resto, anche la produzione vocale che si esprime, in una delle sue forme più alte, con la musica a cappella, realizzata con sole voci e senza l’ausilio di strumenti musicali. Verrà presentato uno spettacolo liberamente ispirato alla storia de “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupèry.

Info orari e modalità prevendita: www.scrittorincitta.it

Domenica 17 novembre, a Savigliano, per la rassegna “Concerti della domenica - Aperitivi in musica” organizzata dall’associazione Amici della musica, è in programma il concerto “Di danza in danza” del Armoniensemble piano trio”. Appuntamento a Palazzo Taffini, via S. Andrea alle 10.50.

Info:  www.amici-musicasavigliano.org)

A Sommariva Bosco prosegue l’edizione 2019 di “Controtempo”, rassegna di concerti dal vivo al teatro Bongioanni. Il secondo dei tre appuntamenti in calendario sarà sabato 16 novembre: dedicato a un mito vivente della musica italiana, Zucchero Fornaciari. Sul palco di viale Scuole alle ore 21 ci sarà infatti la Cipo Sugar Band con il suo frontman, Luca Cipo Sperindio, che è anche un sosia del celebre Fornaciari. Con lui suonano: Marco Roagna (alla chitarra), Ferruccio Pavone (basso), Lorenzo Coniglio (batteria), Patrizia Campagna (corista), Jack Ponissi (organo hammond). I biglietti per lo spettacolo sono in prevendita (con scelta del posto a sedere) da Area 30 in via Mario Groppo n. 4 a Sommariva del Bosco. Info: www.area30.it

A Mondovì, sabato 16 novembre alle 21, presso la sede della Società Operaia Mutuo Soccorso in via Vasco 8 a Mondovì Piazza, andrà in scena "Magia Notturna", spettacolo che nasce come una riflessione sulla notte, sulla sua magia intesa come profonda influenza sull’animo umano. Racconti, poesie, leggende sono fiorite da secoli sulla notte, intesa anche come specchio che riflette sogni, versi, fiabe, desideri, ma anche paure ataviche e incubo.

Ingresso gratuito, ma è consigliata la prenotazione.

Sempre a Mondovì, sabato 16 novembre, alle 18 in Piazza Maggiore ci saranno il Concerto della Fanfara dei Bersaglieri “M.A. Fausto Balbo” di Settimo Torinese e la sfilata del Gruppo Storico “Carabinieri Reali 1883”.  Domenica 17 novembre, alle ore 11, per il festival dei Giovani Musicisti Europei, al Circolo di Lettura di Mondovì Piazza arriva Giorgio Trione Bartoli, nato a Trani (in Puglia) nel 1996. Vanta numerosi premi a livello italiano ed internazionale e suonerà musiche, fra gli altri, di Beethoven, Chopin e Albéniz.

A Serralunga d’Alba sabato 16 novembre, alle 18.30, il Laboratorio di Resistenza permanente ospiterà la cantautrice Nada: i suoi cinquant’anni di carriera saranno ripercorsi grazie all’autobiografia Materiale domestico. Il 1969 è l’anno del primo grande successo, Ma che freddo fa, presentato al Festival di Sanremo. Un trampolino di lancio per una ragazza non ancora maggiorenne (Nada Malanima è nata il 17 novembre 1953) che si affermò per le sue qualità canore ma anche per l’attitudine rock che tuttora l’accompagna. I due appuntamenti di Fontanafredda sono gratuiti, ma gli organizzatori chiedono a chi volesse partecipare di prenotare sul sito Internet: www.fondazionemirafiore.it

La patrona dei musicisti santa Cecilia verrà celebrata sabato 16 novembre, alle 21, a Cherasco con una serata promossa al teatro Salomone dalla banda musicale cittadina Monsignor Calorio. Il programma prevede marce tradizionali, brani di musica leggera e famose colonne sonore. Ci sarà anche il debutto dei giovani allievi della scuola di musica, gestita dal sodalizio, al suo quarto anno d’attività. Info: www.facebook.com/BandaMusicaleMonsCalorio

Santa Cecilia sarà invece festeggiata dalla banda musicale Città di Alba, diretta da Claudio Taretto, insieme alla Società filarmonica favriese, guidata da Alberto Pecchenino, sabato 16 novembre, alle 21 nel teatro Giorgio Busca di Alba. www.comune.alba.cn.it/servizi-culturali/35-teatro-/4156-altri-eventi-in-teatro-2019-2020

Continua la rassegna “Classica”, i Concerti della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba; domenica 17 novembre sono in programma Musiche di Chopin e Debussy suonate da Elisso Bolkvadze (pianoforte), pianista classica georgiana, bambina prodigio essendosi esibita già a 7 anni di età con l’Orchestra nazionale della Georgia. Ha poi studiato al Conservatorio di Stato di Tbilisi perfezionandosi successivamente a Mosca. Nel 2015 è stata proclamata Artista Unesco per la Pace. Appuntamento alle ore 11, nella centralissima Chiesa di San Giuseppe, in piazzetta San Giovanni Paolo II ad Alba. Info: www.albamusicfestival.com

Nella cornice del Castello della Manta, Bene del FAI - Fondo Ambiente Italiano a Manta, sulle colline del Cuneese, domenica 17 novembre, dalle ore 14 alle 18, torna l’appuntamento con Galuperie: gli appassionati di arte, musica e golosità avranno un’occasione straordinaria per scoprire le sale del maniero sulle note di antiche melodie e per farsi “prendere per la gola” con degustazioni di golose “dolcezze”.  

Oltre a visitare le sale del castello, gli ospiti potranno gustare una merenda a base di dolci galuperie e immergersi nella storia ascoltando musiche antiche nella cinquecentesca Sala delle Grottesche.  

Il 17 novembre, durante il secondo pomeriggio di Galuperie, sarà la volta di un quartetto di sax dell’Istituto Musicale di Ciriè (la professoressa Carla Ferrero con Maria Grazia Ferretti e due studenti), che proporrà balli e suite rinascimentali per dare risalto alla bellezza e alla duttilità del suono, senza rinunciare alle doti tecniche e virtuosistiche di questo strumento musicale aerofono.

Prenotazione consigliata. Info: www.fondoambiente.it

A Vicoforte Mondovì proseguono le visite dell’edizione 2019 di “Magnificat”, l’emozionante esperienza che consente di conoscere il Santuario e la sua grandiosa cupola ellittica, la più grande al mondo.

Per la visita sono attivate due tipologie di percorso: il “Percorso di salita alla cupola” (riservato ai maggiori di 14 anni), di due ore circa, consente ai visitatori, muniti di elmetto e imbrago di sicurezza, di raggiungere la sommità dell’edificio e di godere di un affaccio mozzafiato dall’alto del cupolino a più di 50 metri di altezza. Il “Percorso breve”, di più agevole accesso e della durata di 45 minuti circa, offre l’opportunità di godere di un suggestivo affaccio sui 6.000 metri quadrati di affresco, attraverso i finestroni posti a 23 metri di altezza. Ogni gruppo in visita è accompagnato da una guida e, nel percorso che raggiunge il cupolino, anche da un responsabile della sicurezza.

Sarà possibile effettuare le visite il venerdì, il sabato e la domenica.

Info e prenotazioni: 331/8490075 e www.kalata.it

A Ceva ci sarà una serata dedicata al ricordo delle vittime del Ponte Morandi e alla musica di Fabrizio De André quella in cui a Ceva si esibirà "Il colore del vento", dal titolo "Lascio le disquisizioni alle rane". L'appuntamento è per sabato 16 novembre al teatro Marenco, a partire dalle 17.

Sabato 16 novembre è previsto il secondo appuntamento dell’iniziativa Itinerari del Sacro. Questo itinerario sarà dedicato allo stretto legame tra l’arte e la devozione, con particolare sguardo alla figura di San Teobaldo Roggeri. Il culto di San Teobaldo è riconosciuto sin dal 1841 e la devozione per questo santo, patrono di ciabattini, facchini e mendicanti ha il suo centro a Vicoforte, vicino a Mondovì, dove nacque verso il 1100 e ad Alba, dove trascorse la maggior parte della sua vita e nel cui Duomo sono custodite le sue spoglie.

L’itinerario prenderà avvio dal museo diocesano di Alba che conserva il prezioso Rotulo in pergamena compilato a partire dal XIV secolo che narra le vicende biografiche di San Teobaldo, per poi proseguire con la visita della cappella di San Teobaldo nella cattedrale e con la Chiesa di San Domenico. La seconda tappa sarà infine Castelletto Stura dove, nella cappella di San Bernardo, sono conservati splendidi affreschi attribuiti al pittore monregalese Giovanni Mazzucco.

Info: www.museodiocesanocuneo.it

Bruna Aimar

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium