/ Saluzzese

Saluzzese | 19 novembre 2019, 09:04

Proseguono a tambur battente i lavori alla Casa di riposo di Venasca

Volti ad ottimizzare gli spazi interni della struttura, sono stati eseguiti dalla cooperativa “Nuova Assistenza”, gestore della struttura

Proseguono a tambur battente i lavori alla Casa di riposo di Venasca

Proseguono i lavori alla Casa di Riposo Villa Michelis Allasina di Venasca. Nel corso delle ultime settimane sono stati completati gli interventi volti ad ottimizzare gli spazi interni della struttura. I lavori che sono stati eseguiti dalla cooperativa “Nuova Assistenza”, gestore della struttura, sotto la supervisione ed in accordo con il Comune di Venasca.

Villa Michelis Allasina ha un ruolo strategico per l’Amministrazione comunale, una considerazione che ha portato negli ultimi anni a forti investimenti, per opere che ammontano ad un totale di quasi 1 milione di euro. Dopo l’adeguamento sismico, i lavori appena ultimati hanno riguardato il terzo piano, che in precedenza era interamente dedicato agli ospiti autosufficienti, con la trasformazione in RSA (per non autosufficienti), portando il totale dei posti totali disponibili da 32 a 44, a cui si aggiungono due camere doppie con bagno (4 posti) destinate agli ospiti autosufficienti RA. Tali adeguamenti si sono resi necessari per venire incontro alle esigenze dell’utenza, che ormai richiede sempre di più un’assistenza sanitaria altamente qualificata continua e costante. Altri interventi sono stati svolti al piano seminterrato con il rifacimento della camera mortuaria e dei locali lavanderia, mentre al piano rialzato le opere hanno riguardato, principalmente, i locali un tempo sede del distretto sanitario trasferito lo scorso anno in centro paese. Sono stati rimodernati l’ambulatorio e le stanze che ospitano la Guardia Medica, ampliato il salone comune, con il trasferimento degli uffici di direzione e dell’archivio, realizzata un’ampia palestra per gli ospiti (prima collocata nel seminterrato).  

Il vicesindaco Giampiero Gianaria e la consigliera delegata Paola Ferrua hanno illustrato gli interventi eseguiti e di prossima realizzazione:

Questi lavori rappresentano il secondo lotto di un piano di interventi molto ampio ed articolato. Il primo lotto, già completato, ha riguardato l’adeguamento sismico della struttura per un valore di circa 200.000 euro. Le opere appena concluse da parte del gestore hanno riguardato il miglioramento e la rifunzionalizzazione dei locali interni; il terzo ed ultimo lotto, il più consistente per un valore di circa 650.000 euro, provvederà, invece, alla riqualificazione energetica dello stabile, con la sostituzione dei serramenti, il rifacimento del tetto, installazione del cappotto termoisolante, impianto di ventilazione meccanica controllata e sistema di cogenerazione. Tali interventi porteranno maggiori confort agli ospiti, miglioreranno gli ambienti di lavoro per gli operatori e porteranno risparmi consistenti sulla gestione della struttura”.

Il sindaco Silvano Dovetta ha voluto precisare il grande impegno della sua squadra e l’attenzione alla struttura: “Abbiamo voluto investire in maniera importante su Villa Michelis Allasina, perché crediamo che sia un punto di riferimento e di eccellenza sempre più qualificata non solo per il nostro comune, ma anche per tutto il territorio”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium