/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2019, 13:33

A Scarnafigi domenica s’inaugura il “Viale delle panchine rosse”

Iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con le associazioni “Mai +Sole” e “Fidapa” Saluzzo per ricordare tutte le donne vittime di violenza

Foto generica

Foto generica

S’inaugura domenica 24 novembre, alle ore 11, in piazza Europa a Scarnafigi il “Viale delle panchine rosse”, in occasione della Giornata dedicata alle donne vittime di violenza. Su ciascuna delle 12 panchine verrà posta una targa in ricordo di una donna assassinata o comunque vittima di gravissima violenza, come l’avvocatessa sfregiata con l’acido.

Come amministrazione comunale di Scarnafigi – spiega l’assessore Francesco Hellmann - abbiamo voluto celebrare la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, dedicando loro un viale di panchine rosse, con l’intitolazione a ciascuna di esse ad a un personaggio pubblico vittima di violenza di genere. La speranza – afferma ancora l’assessore - è che chi leggerà questi nomi approfondisca la loro storia di sofferenza, e si possano così sensibilizzare, soprattutto le giovani generazioni, su un tema che purtroppo è sempre più di attualità. Desidero ringraziare in particolar modo l’associazione “Mai + Sole” e la “Fidapa,” sezione di Saluzzo, per la preziosa collaborazione fornitaci”.

Queste le donne cui saranno dedicate le panchine:

- Eleonora Levi

Saluzzo 28/11/1913 internata a Borgo San Dalmazzo il 29/01/1944 morirà ad Auschwitz in data ignota

Casalinga

- Ilaria Alpi

Roma 24/05/1961 - Mogadiscio 20/03/1994

Giornalista uccisa in Somalia

- Daphne Anne Vella coniugata Caruana

Galizia Sliema 26/08/1964 - Bidnija 16/10/2017

Giornalista maltese uccisa da un'autobomba

- Hevin Khalaf

Al-Malikiyah 15/11/1984 - Tell Abyad 12/10/2019

Politica curda uccisa in Siria

- Maren Ueland (28 anni) e Louisa Vesterager Jespersen (24 anni)

Turiste uccise in Marocco il 17/12/2018

- Indira Gandhi

Allahbad 19/11/1917 - Nuova Delhi 31/10/1984

Prima donna primo Ministro in India, uccisa nel 1984

- Rosaria Lopez (19 anni) e Donatella Colasanti (17 anni)

Vittime del mostro del Circeo

- Ines Bedeschi (nome di battaglia "Bruna")

Conselice 31/08/1914 - Colorno 28/03/1945

Partigiana uccisa dai nazifascist

- Franca Barbier

Saluzzo 03/06/1923 - Nus 25/07/1944

Militare uccisa dai partigiani

- Lea Garofalo

Petilia Policastro 24/04/1974 - Milano 24/11/2009

Testimone di Giustizia italiana vittima della 'ndrangheta

- Maria Teresa

Novara 1953 – Canale 13/08/1969

Morta dopo aver subito lunghe sevizie

- Lucia Annibali

Urbino 18/09/1977

Avvocato sfregiata dall'acido

gpt

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium