/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2019, 16:45

L’amore del notaio Toppino per il "balòn" gli vale il premio "Amico della Città di Alba"

Il riconoscimento di Famija Albeisa per il suo impegno nella salvaguardia dello sferisterio Mermet, ora proprietà della fondazione collegata al sodalizio. La consegna alla tradizionale festa sociale dell'8 dicembre

Il notaio Vincenzo Toppino (foto Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus)

Il notaio Vincenzo Toppino (foto Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus)

Come ogni anno si terrà nella giornata dedicata all’Immacolata concezione, domenica 8 dicembre, la Festa Sociale della Famija Albèisa, sodalizio che dal 1955 opera organizzando iniziative volte a tramandare la storia e salvaguardare le tradizioni della capitale delle Langhe.

L’appuntamento avrà inizio alle ore 10 nella sede dell’associazione, in via Pierino Belli 6. Dopo il saluto del presidente Antonio Tibaldi, in cui verranno ricordati i momenti più significativi dell’attività sociale, ci sarà la consegna della targa al borgo cittadino “vincitore del Palio degli Asini 2019” alla presenza dei figuranti del Borgo della Moretta.

Il momento più significativo della mattinata sarà però la consegna dell’attestato di “Amico della Città di Alba”, che quest’anno sarà conferito al notaio Vincenzo Toppino per il suo impegno volto alla tutela dello storico gioco albese del pallone elastico, del suo contesto agonistico e per la salvaguardia dello sferisterio “Mermet”.

"La Famija Albèisa – fanno sapere i referenti dell'associazione – è onorata di essere la sede della fondazione che porta il nome dello sferisterio Mermet di Alba. In questo contesto il dottor Toppino ne ha sempre condiviso la storia, gli intenti, le azioni di promozione che ne sono conseguite, specie per la salvaguardia di questo gioco popolare, che ha attraversato due secoli di storia locale e fa parte del nostro patrimonio culturale".

"Il nostro sodalizio non può che apprezzare e ammirare il grande impegno che in merito è stato svolto da questo nostro concittadino, che ha voluto mettere a disposizione, in svariate occasioni e per una giusta causa, personali e notevoli interventi economici, uniti a un non indifferente interessamento per salvaguardarne il sito urbano e valorizzarlo con nuovi futuri progetti pubblici. Il suo impegno personale va poi al di là della pura passione verso un antico gioco di Langa e Roero, e il suo contesto umano, tant’è che ha voluto porre anche a servizio della gente di queste colline altre sue importanti donazioni, per mutuarle in servizi primari, al fine di migliorarne la qualità di vita".

Dopo la cerimonia non si potrà quindi non parlare del gioco del balon e… delle "colline in pugno"; un’idea condivisa con l’associazione Langa del Sole, dall’architetto Mauro Rabino, suo artefice, e coi protagonisti della Famija Albèisa.
Saranno proiettati documentari inediti, a cura di Sandro Carnino e Guido Mignone. Si continuerà con chiacchierate e commenti tratti dal mondo della pantalera e dell’albesità. Il momento della festa sarà inoltre animato dall’attore Paolo Tibaldi.

A seguire nei locali della sede si terrà il consueto aperitivo offerto dalla Famija con stuzzichini e "galuperie" dello chef Maurizio. Il tradizionale pranzo sociale sarà invece servito dallo chef Mimmo Pavan presso i locali della Bocciofila Comunale albese, in viale Michele Coppino. Le prenotazioni per il pranzo si ricevono fino a mercoledì 4 dicembre presso la segreteria della Famija Albèjsa (aperta tutti i giorni dalle ore 15.30 alle ore 18.30 esclusi i sabati e giorni festivi). Il costo del pranzo è di 30 euro. È data la possibilità del rinnovo della tessera annuale in loco. Si segnala che all’atto del rinnovo della tessera personale e in occasione della Festa Sociale, verrà praticato uno sconto del 30% sul volume “Mermet e storie di ordinaria albesità” di Nando Vioglio.

Si ricorda inoltre a tutti gli appassionati il tradizionale Concerto di Capodanno - alla sua 13ª edizione -, in programma mercoledì 1° gennaio 2020 alle ore 17.30, che si terrà nella chiesa di San Domenico, con protagonista l’Alba Music Festival.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium