/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2019, 10:00

Coldiretti: grande successo per la Giornata del Ringraziamento a San Michele Mondovì (FOTO)

Domenica 1° dicembre la sezione locale dell'associazione ha organizzato la consueta iniziativa, con annessa benedizione dei mezzi agricoli

Coldiretti: grande successo per la Giornata del Ringraziamento a San Michele Mondovì (FOTO)

Malgrado la mancata clemenza di Giove Pluvio, domenica 1° dicembre a San Michele Mondovì si è tenuta la Giornata del Ringraziamento, organizzata dalla locale sezione della Coldiretti.

"La giornata - spiegano dall'associazione - è iniziata con la Santa Messa, caratterizzata dall'offerta dei doni dei prodotti agricoli, portati all'altare dai coltivatori locali. Dopo le celebrazioni, la benedizione dei mezzi agricoli".

Erano circa una cinquantina gli agricoltori presenti. "La festa è riuscita nel migliore dei modi - dichiara il sindaco, Domenico Michelotti -. La popolazione ha risposto bene: la sfilata dei trattori non è solo una tantum a cui assistere con curiosità, per il Ringraziamento. Vedere coltivatori, soprattutto giovani, impegnati tutto l'anno nell'agricoltura, anche nel nostro paese, è una costante che ci fa ben sperare. Non basta, però, il loro entusiasmo. È necessario che le nuove generazioni siano sostenute dagli enti, dalle istituzioni e dalle associazioni di categoria, come la Coldiretti, per portare avanti l'attività, stando al passo con i tempi, sentendosi parte di un sistema economico in cui il settore primario non è solo attività imprenditoriale, ma anche rispetto e valorizzazione del territorio e delle sue risorse".

Non è la prima volta, per inciso, che il Comune sanmichelese e la Coldiretti portano avanti lo stesso obiettivo; l'anno scorso la zona di Mondovì e Ceva si era infatti fatta portavoce verso le istituzioni e si era dimostrata solidale agli agricoltori, ai boscaioli e agli abitanti della frazione San Paolo, quando il transito sul cavalcaferrovia era stato limitato ai 35 quintali, problematica ora risolta.

Ugualmente, l'amministrazione municipale, il 7 novembre scorso era presente alla manifestazione organizzata dalla Coldiretti, davanti a Montecitorio, per sollecitare le forze politiche a contenere e pianificare il numero degli ungulati sul territorio, in quanto la loro presenza non controllata e tracciata diventa sinonimo di danni alle colture agricole e grave rischio di incidenti stradali per tutti.

Durante il pranzo presso il ristorante del Peso, un pensiero è stato rivolto "a Giovanni Maia - proseguono da Coldiretti -, coltivatore venuto a mancare pochi giorni prima del Ringraziamento. Finché la salute lo ha accompagnato ha sempre partecipato; un volto 'storico', che ha vissuto, in prima persona, il passaggio generazionale dell'azienda alla sua famiglia".

La buona riuscita della giornata è stata possibile grazie alla collaborazione tra la famiglia Chiecchio, rappresentante della Coldiretti per San Michele Mondovì, con il Comune, la parrocchia e la protezione civile per il coordinamento e gli
spostamenti in sicurezza dei mezzi agricoli.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium