/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2019, 11:21

Rocca Cigliè brillerà di nuova luce: restyling energetico e lampioni a led in arrivo

L'annuncio ufficiale dell'amministrazione comunale

Rocca Cigliè brillerà di nuova luce: restyling energetico e lampioni a led in arrivo

Rocca Cigliè brillerà di nuova luce; infatti, come annunciato dall'amministrazione comunale di Rocca Cigliè, sensibile alla tutela ambientale e alla riduzione dei consumi energetici, intende riqualificare l'illuminazione pubblica municipale. 

"Nello specifico - spiegano dal municipio -, previa acquisizione degli impianti esistenti di Enel Sole, verranno sostituiti gli obsoleti punti luce con lampade a vapori di mercurio con armature stradali a led di ultima generazione con alta resa ed efficienza, in tutte le frazioni. Per quanto riguarda il centro paese, via Roma in particolare, già dotata di luci a led di prima generazione, anch'esse verranno rimosse, con l'installazione di nuovi corpi illuminanti artistici a led che meglio si inseriscono nel contesto del centro storico, garantendo una migliore illuminazione per gli utenti e una luce più calda e gradevole"

Sarà inoltre potenziata l'illuminazione della piazza Regina Elena con l'installazione di nuovi pali di sostegno e armature stradali a led. Il progetto intende riqualificare 60 punti luce, dal costo complessivo di 50mila euro, finanziati dal 'Decreto Crescita' dello Stato.

"È un intervento programmato da tempo - il commento del sindaco, Luigi Ferrua -, in quanto l'attuale impianto di illuminazione pubblica in parte è obsoleto con scarsa efficienza luminosa, con consumi e costi elevati di energia elettrica. Con questo primo intervento, intendiamo ottenere una migliore uniformità di illuminazione per le strade, più sicurezza, meno inquinamento luminoso con riduzione dei consumi di oltre il 50% e un risparmio atteso di circa 5mila euro annui. I lavori, affidati alla società Enel Sole, inizieranno entro la fine dell'anno, meteo permettendo. Seguirà nel 2020 un secondo intervento di riqualificazione della restante illuminazione pubblica, promosso dall'Unione Montana di Ceva e finanziato all'80% dalla Regione Piemonte".    

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium