/ Curiosità

Curiosità | 03 dicembre 2019, 14:53

Erano alle elementari insieme a Cherasco: si ritrovano dopo 50 anni per far visita alla loro maestra Rita

L'incontro lo scorso 30 novembre. Molti di loro vivono in altre città e regioni, ma sono riusciti a vedersi e riconoscersi, indossando tutti il fiocco blu del grembiule delle elementari

Erano alle elementari insieme a Cherasco: si ritrovano dopo 50 anni per far visita alla loro maestra Rita

Sabato 30 novembre 2019 è stata una giornata speciale per gli alunni della maestra Rita Giaccardo: il particolare curioso è che sono passati 50 anni dal suono della campanella della prima elementare.

Sono arrivati a Cherasco dai paesi vicini, da Torino, dalla Lombardia,dalla Liguria e dall'Emilia Romagna, con la curiosità di riconoscersi e la voglia di riabbracciarsi dopo tantissimo tempo. Dress code: il fiocco blu del grembiule delle elementari.

Tutto è iniziato questa primavera, quando tre amici decidono di cercare quei compagni della prima elementare. Impresa non facile perché molti di loro sono andati via da Cherasco alla fine della terza elementare. Ma si sa: quando  si crede ai propri sogni non ci si arrende  alle difficoltà e così, aiutati dai social e da qualche prezioso  gancio, incredibilmente sono riusciti a rintracciare tutti i bambini e le bambine dell'anno scolastico 1969/1970, dalla classe prima elementare fino alla terza.

L'incontro è stato emozionante tra occhi lucidi, abbracci, ricordi e risate. Dopo aver visitato il collegio e il cortile della scuola elementare per la foto di rito, gli alunni sono stati accolti dalla maestra Rita Giaccardo, che con gioia li ha riabbracciati uno ad uno.

"Vogliamo ringraziare la nostra cara maestra Rita Giaccardo, ottima e amorevole  insegnante, il Dirigente scolastico Alberto Galvagno, la collaboratrice scolastica Marinella Montanaro e l'ufficio turistico di Cherasco per la loro disponibilità", hanno detto gli organizzatori.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium