/ Eventi

Eventi | 06 dicembre 2019, 20:29

A Natale con… la Fondazione Fossano Musica

Appuntamenti in musica a Fossano, Bra e Alba

A Natale con… la Fondazione Fossano Musica

Prenderà il via domenica 8 dicembre il calendario musicale della Fondazione Fossano Musica in vista del Natale.

Come di consueto la FFM ha preparato un articolato programma che mette insieme le competenze dei docenti, tutti di primissimo livello, alle esperienze di palcoscenico degli studenti.

Il calendario è stato presentato mercoledì nel corso di una conferenza stampa informale che ha riunito intorno a un tavolo rotondo, elemento di design distintivo della nuova veste di Palazzo Burgos, i giornalisti, le autorità del Comune, della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano, della CRF S.p.A. oltre al presidente e il direttore della FFM e il direttore della Filarmonica Arrigo Boito.

Il primo appuntamento sarà domenica 8 dicembre alle ore 17 nella Chiesa dei Battuti Bianchi con il concerto di A.L.I.Ce Onlus con il Coro degli Afasici, un ascolto inatteso con un coro composto interamente da persone che, per questioni di salute, hanno perso l’uso della parola, ma che, grazie al canto, riescono ad articolare correttamente i testi delle canzoni: “Il concerto è frutto di una collaborazione storica con A.L.I.Ce. Da un’idea di Beppe Beccaria della Fondazione NoiAltri è nato questo coro a cui partecipano persone da tutta la provincia” ha spiegato il direttore della Fondazione Fossano Musica Gianpiero Brignone. Oltre al coro degli afasici saliranno sul palco alcuni docenti della FFM: Paolo Tarolli, voce; Mattia Biato, basso; Enzo Fornione, pianoforte; Daniele "Danny" Bertone, chitarra e Giorgio Mattiauda, batteria.

Il 12 dicembre la FFM sarà ospite dello Zonta Club di Alba che festeggerà i 100 anni proponendo la produzione della Fondazione “La musica salva la vita” sia agli studenti delle scuole albesi in mattinata, sia alla cittadinanza in serata. Lo spettacolo mette in scena la storia di El Sistema, il sistema delle orchestre giovanili in Venezuela, ideato da Antonio Abreu e tradotto in spettacolo musicale grazie al testo di Silvia Guberti, liberamente tratto dall’omonimo testo di Ambra Radaelli, e alle musiche originali di Nicola Ferro. Un progetto, quello di “La Musica Salva La vita” particolarmente caro alla FFM perché consente di mettere in scena uno spettacolo originale in tutte le sue parti e di impostare un progetto professionalizzante per gli studenti.

Il 16 dicembre alle ore 21 la FFM sarà nuovamente in trasferta, ospite di Ascom Bra, per il concerto “The Musical” in collaborazione con il coro Voxes. Lo spettacolo sarà al Teatro Politema.

Il 18 dicembre la scena sarà nuovamente quella della Chiesa dei Battuti Bianchi per l’appuntamento delle ore 21 con Green Lab e Brass Ensemble a cura di Marilù Arnaboldi e Antonello Mazzucco.

Giovedì 19 dicembre alle 20.30 nel salone grande di Palazzo Burgos, ci sarà invece il concerto di pianoforte a cura di Chiara Tavella, mentre venerdì 20 dicembre l’appuntamento sarà doppio: alle 16.30 ci sarà il concerto di pianoforte, violino e arpa a cura di Marilù Arnaboldi, Simona Perotti e Rebecca Mellano nel salone di Palazzo Burgos, mentre alle 18.30 alla bocciofila Forti e Sani ci sarà un concerto che vedrà esibirsi insieme gli studenti delle classi di Orchestrando e della Scuola Media Musicale, le due eccellenze fossanesi nell’ambito della formazione musicale scolastica.

Sabato 21 dicembre alle ore 17 sarà “Orkeystra” a uscire dalle pareti della FFM e a suonare in strada, in via Cavour, sotto la direzione del Maestro Andrea Stefenell, mentre la chiusura ad effetto spetterà, domenica 22 dicembre all’Orchestra Classica FFM diretta da Julius Kalmar, direttore d’orchestra di fama internazionale, che si esibirà alle ore 17 nella chiesa di Sant’Antonio Abate. Il maestro Kalmar è una delle tante punte di diamante della Fondazione Fossano Musica: allievo della scuola di direzione di Svarowsky, è oggi docente della scuola di Vienna del suo Maestro e la sua è, come spiegato dal direttore Brignone: “una modalità interessante di preparazione che dimostra agli studenti l’importante della disciplina e dello studio”.

Il “caffè in fondazione” dello scorso mercoledì è stato anche l’occasione di approfondire una serie di nuovi elementi con il direttore Brignone, il presidente della FFM Davide Sordella, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano Gianfranco Mondino, il sindaco di Fossano Dario Tallone, il presidente della Cassa di Risparmio di Fossano Antonio Miglio e il presidente della Filarmonica Arrigo Boito Enrico Serafini. Torneremo sull’argomento nei prossimi giorni.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium