/ Attualità

Attualità | 11 dicembre 2019, 09:45

Sarà la società “Sampeyre 365” a gestire gli impianti di risalita

Ad aggiudicarsi la concessione decennale un raggruppamento temporaneo d’imprese costituito da cinque ditte locali. Il vicesindaco Roberto Dadone, che ha la delega alle infrastrutture sportive: “Un passaggio cruciale per il rilancio turistico del capoluogo della valle Varaita”

Sarà la società “Sampeyre 365” a gestire gli impianti di risalita

Sarà la “Sampeyre 365” ad avere in concessione per dieci anni gli impianti di risalita nel vallone di Sant’Anna.

Si tratta di un raggruppamento temporaneo d’imprese costituito da cinque ditte locali: Bongiasca costruzioni; Bernardi Assunta &C (articoli sportivi); Bernardi Germano (termoidraulica); Campra Rocciatori (costruzioni paravalanghe e affini) e Torinetto Sas.

La società sampeyrese è stata l’unica a partecipare al bando indetto dall’amministrazione comunale, che resta comunque proprietaria degli impianti e dei mezzi.

Soddisfatto il vicesindaco Roberto Dadone, che ha la delega ad impianti e infrastrutture sportive: "Ringrazio innanzitutto la società Esnow dei fratelli Fina che ha gestito fino allo scorso anno gli impianti di sci. Ora – spiega Dadone – si apre una nuova fase, che l’amministrazione ha voluto sufficientemente lunga, proprio per dar modo alla società concessionaria di attuare i necessari investimenti. Il Comune – aggiunge – lavorerà comunque a stretto contatto con la società perché è convinto che Sampeyre possa affrontare un rilancio turistico importante. Seggiovie e skilift – osserva ancora - rappresentano un volano per l’economia turistica sia invernale che estiva. Adesso attendiamo fiduciosi il finanziamento della Regione, che rientra negli accordi a suo tempo stabiliti, per la realizzazione della terza seggiovia".

Il Comune riceverà due mila euro annui dalla società “Sampeyre 365”, che si è impegnata a realizzare, per il periodo estivo, anche una pista di sci da erba, un bike e avventura park e vari eventi a latere nell’arco delle quattro stagioni.

"Abbiamo collaudato il 70% degli impianti di innevamento artificiale, così come richiesto dal protocollo sottoscritto al momento del ricevimento del finanziamento di 899 mila euro dalla Regione. Con la bella stagione – afferma ancora il vicesindaco - completeremo la realizzazione del laghetto che ci permetterà di avere l’acqua necessaria per far funzionare l’innevamento artificiale a pieno regime a partire dal prossimo inverno".

Per la messa in funzione degli impianti occorrerà attendere le festività natalizie, quando l’apertura sarà garantita sia nei giorni festivi che in quelli feriali.

Il calendario dettagliato delle aperture verrà fornito nei prossimi giorni.        

GpT

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium