/ Cronaca

Cronaca | 11 dicembre 2019, 20:05

Branco di cinghiali spaventa gregge di pecore: 45 gli animali deceduti, finiti dentro un fosso

É successo in un campo al confine con il Parco del Roero a Sommariva Perno, mentre il gregge di 400 animali fuggiva in una corsa all'impazzata spaventate da un branco di cinghiali

Foto generica

Foto generica

A seguito di una battuta di caccia, il branco di cinghiali spinto dai cani dei cacciatori sarebbe finito all'interno del gregge, spaventando le 400 pecore. 45 di queste in una corsa all'impazzata verso i campi, sono cadute dentro un fosso muorendo in un modo orrendo, schiacciate e soffocate l'una sull'altra. Restano comunque parecchi animali zoppi. Il danno per la perdita supera i 5 mila euro. 

"Non incolpo nessuno. Purtroppo sono cose che possono succedere. Bisognerebbe gestire meglio le battute di caccia, quando nelle prossimità c'è un gregge. Ora il danno è mio. Se qualcuno si mette la mano sulla coscienza mi fa un favore": queste le parole del pastore, Giuseppe Rocchia, 47 anni di Demonte, su quanto accaduto nella giornata di oggi, mercoledì 11 dicembre intorno alle 11.30 in un campo al confine con il Parco del Roero a Sommariva Perno.

Gli animali sono di proprietà dell'allevatore Rocchia che da due anni affitta alcuni terreni vicini al parco per far pascolare gli animali. 

In base alla relazione del veterinario, Giulio De Giovannini, dell'Asl Cn2, che ha fatto il sopralluogo intervenendo dopo il fatto accaduto per lo smaltimento delle carcasse degli animali morti (giovani e adulti), risulta evidente che si trattano di traumi da ammassamento.

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium