/ Curiosità

Curiosità | 11 dicembre 2019, 17:15

Un video per raccontare, come un diario di viaggio, alcuni dei luoghi simbolo di Busca e Valmala

Sarà presentato alle ore 21 in Casa Francotto il progetto di promozione turistica e culturale voluto dalla Città e realizzato dall'associazione Creative ApSu (più mostra fotografia aperta anche domenica 15 dicembre)

Un video per raccontare, come un diario di viaggio, alcuni dei luoghi simbolo di Busca e Valmala

La nuova associazione culturale Creative ApSu, presieduta dal regista Costantino Sarnelli di Le Cerlce Rouge, in collaborazione con la Città di Busca, il municipio di Valmala e il rettore del Santuario di Valmala, ha realizzato un progetto dal titolo Report(age), che sarà presentato sabato 14 dicembre alle ore 21 in Casa Francotto, con relativa mostra aperta  anche  domenica 15 dicembre dalle ore 10 alle 12,30 e dalle 14.30 alle 18. Entrata libera.

“Abbiamo voluto dare incarico alla nuova associazione culturale
– spiegano il sindaco Marco Gallo e il pro-sindaco Andrea Piccodi realizzare una  lettura alternativa di Busca e di Valmala da offrire al turista e alla comunità per far apprezzare i luoghi più significativi, suggestivi e amati da una visuale diversa. L’idea è che sia un lavoro culturale e turistico in progresso, che possa via via essere implementato”.

"Si tratta – spiega  Sarnelli - di un lavoro pluriennale mirato a creare un archivio multimediale del tessuto urbano e paesaggistico di Busca e Valmala. Report(age) e la mostra che lo presenta si strutturano seguendo le tracce di un mezzo di comunicazione molto antico: quello del diario di viaggio. E' una raccolta di immagini fotografiche e figurative, di note e interviste che rivelano le sensazioni provate da un turista immaginario nel suo carnet de voyage. Per la precisione, un taccuino con la copertina blu, un colore scelto per la sua valenza psicologica  che a nostro parere significa andare oltre la descrizione naturalistica verso una dimensione più profonda del sentimento”.

La mostra è un’elaborazione multimediale di impressioni, ricordi e suggestioni provenienti da un percorso esplorativo attraverso tre luoghi e momenti di devozione: la cappella di San Sebastiano sulla strada per Villafalletto, la chiesa della Santissima Annunziata (la Bianca) e il Santuario di Valmala.

"Dopo questa prima parte dedicata a un itinerario religioso
- conclude il regista - l'idea è continuare con altri temi e percorsi".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium