/ Attualità

Attualità | 12 dicembre 2019, 20:19

Anche Borgna tra i 600 sindaci alla manifestazione di Milano “L’odio non ha futuro” con la senatrice Segre

E' andato in veste di sindaco di Cuneo e di presidente della Provincia

Anche Borgna tra i 600 sindaci alla manifestazione di Milano “L’odio non ha futuro” con la senatrice Segre

“C’è una grande musica in questa piazza, il tempio della musica è all’aperto. Noi tutti siamo qui a parlare di amore, lasciamo l’odio agli anonimi della tastiera”. Con queste parole la senatrice a vita Liliana Segre ha salutato martedì sera 10 dicembre a Milano gli oltre 600 sindaci presenti alla manifestazione “L’odio non ha futuro”. Tra questi anche il sindaco di Cuneo e presidente della Provincia, Federico Borgna.

L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Milano, dall’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci), dalle Autonomie locali italiane (Ali) e dall’Unione Province italiane (Upi).

I sindaci, tutti con fasce tricolore ma senza simboli di partito, hanno accompagnato la senatrice a vita dicendo no all’odio. Un modo per dimostrare vicinanza a una donna, sopravvissuta al campo di sterminio nazista di Auschwitz e recentemente oggetto di minacce antisemite. Il corteo cominciato in piazza Mercanti e che è proseguito in piazza Duomo passando per la galleria Vittorio Emanuele II e fermandosi, infine, in piazza della Scala. Qui l’intervento della senatrice Segre: “Stasera in questa piazza non c’è indifferenza ma un’atmosfera di festa: cancelliamo tutti insieme le parole d’odio e indifferenza e abbracciamoci in una catena umana di empatia che ci faccia uomini e donne giusti e forti. Esseri umani liberi nelle loro scelte di vita”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium