/ Attualità

Attualità | 12 dicembre 2019, 15:01

Cuneo, stanziati oltre 2.867mila euro per i servizi a domanda individuale: in positivo solo una voce su tredici

Patrizia Manassero: "Rendere fruibili questo tipo di servizi dimostra la nostra attenzione rispetto a tematiche come l'istruzione, la cultura e lo sport"

Il comune di Cuneo

Il comune di Cuneo

Proseguono in comune a Cuneo gli incontri della I^ commissione consiliare in merito al bilancio di previsione 2020/2022: nel corso di quello tenutosi nella serata di ieri (mercoledì 11 dicembre) in sala Giunta è stato analizzato il capitolo dei servizi a domanda individuale.

Come ricordato dal vicesindaco Patrizia Manassero, presente alla commissione in veste di relatrice, i servizi a domanda individuale sono quelli assicurati dal comune e solo in parte rifondati da coloro che ne fanno uso: per il 2020 - l'annualità del bilancio di previsione su cui la Giunta ha più possibilità di programmazione, nonostante non ci sia ancora una Legge di Bilancio definitiva - la spesa totale prevista è di 2.867.801 euro.

"Rendere fruibili questo tipo di servizi dimostra la nostra attenzione rispetto a tematiche come l'istruzione, la cultura e lo sport - ha sottolineato Manassero - , nella continuazione di un progetto che vede al centro il benessere della cittadinanza".

Di seguito le singole voci dei servizi a domanda individuale come presentate in commissione, con specificate le entrate, le spese e la percentuale di recupero per ciascuna:

- Bagni pubblici: 2.000 euro di entrate, 59.329 euro di spesa (recupero del 3,37%)

- Asili nido: 636.000 euro di entrate (ridotte al 50% dell'effettivo ai sensi dell'art.5 della legge 23 del dicembre 1992), 85.9305 euro di spesa (recupero del 74,1%)

- Attività per infanzia e minori: recupero dello 0,0% (pareggio)

- Attività per la terza età: 30.000 euro di entrate, 146.538 euro di spesa (recupero del 20,47%)

- Impianti sportivi: 320.100 euro di entrate, 1.470.573 euro di spesa (recupero del 21,77%)

- Mense: 1 milione di euro di entrate, 1.570.647 euro di spesa (recupero del 63,67%)

- Mercati: 82.400 euro di entrate, 67.739 euro di spesa (recupero del 121,64%)

- Pesa pubblica: 8.000 euro di entrate, 12.798 euro di spesa (recupero del 62,51%)

- Teatro Toselli: 12.000 euro di entrate, 140.097 euro di spesa (recupero del 8,57%)

- Cinema Monviso: 90.000 euro di entrate, 207.270 euro di spesa (recupero del 43,42%)

- Musei: 5.500 euro di entrate, 338.126 euro di spesa (recupero del 1,63%)

- Mostre: 212.500 euro di entrate, 241.833 euro di spesa (recupero del 87,87%)

- Sale comunali: 70.000 euro di entrate, 130.552 euro di spesa (recupero del 53,62%)

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium