/ Attualità

Attualità | 13 dicembre 2019, 20:05

Mondovì: Van Gogh e il dirigibile più grande del mondo fra i protagonisti del raduno aerostatico internazionale dell'Epifania

Tante le novità che accompagnano la trentaduesima edizione della kermesse in programma dal 4 al 6 gennaio 2020. Fra i balloons più curiosi vi saranno anche il koala Adelaide, il rinoceronte Rhino e il pinguino Tall Steve

Mondovì: Van Gogh e il dirigibile più grande del mondo fra i protagonisti del raduno aerostatico internazionale dell'Epifania

Su il sipario: è stato presentato nella mattinata di oggi, presso la stazione di valle della funicolare di Mondovì, l'edizione numero 32 del raduno aerostatico internazionale dell'Epifania, in programma dal 4 al 6 gennaio 2020.

Numerose le novità che accompagneranno la kermesse, organizzata dall'Aeroclub "Mongolfiere di Mondovì" con il contributo (e il patrocinio) del Comune e della Fondazione CRC, con il supporto di Banca CRS, di "Generali-Agenzia Generale" e di "Eni-Area di servizio Gallesio" e con la collaborazione dell'AsCom Confcommercio monregalese e dell'associazione "La Funicolare".

Innanzitutto, saranno trenta i balloons ai nastri di partenza, pronti a contendersi il titolo di "Re dei cieli" di Mondovì e il trofeo "Bongioanni", dedicato al pilota che vincerà la gara più spettacolare, quella che avrà come bersaglio i giardini sotto la torre civica del Belvedere.

MONGOLFIERE INEDITE - Fra le mongolfiere destinate a catalizzare l'attenzione del pubblico, spiccano indubbiamente Van Gogh, Adelaide, Rhino e Tall Steve. La prima riproduce il capo del pittore fiammingo, è alta 30 metri, proviene dall'Olanda ed è pilotata da Herman Kleinsmit e dal suo equipaggio, mentre la seconda, targata "Exclusive Ballooning" e di proprietà del britannico Andrew Holly, riproduce le fattezze tipiche del koala. Volerà anche un rinoceronte belga, con il quale il pilota Joachim De Wachter porta in volo un forte messaggio di sensibilizzazione ("SAVE ME!") in favore di una specie animale oggi pericolosamente a rischio estinzione. Infine, sempre dal Regno Unito, sbarcherà Tall Steve, terzo pinguino della famiglia "FlyPenguin" della "Exclusive Ballooning", alto oltre 35 metri.

IL CUGINO PIÙ GRANDE DEL MONDO - Non solo balloons a Mondovì, però. Quest'anno, infatti, l'ospite d'onore del raduno internazionale sarà il dirigibile più grande del mondo. Più lungo di un aereo di linea (quasi 50 metri), in grado di volare a basse velocità (da 0 a 30 chilometri per ora), rispettoso dell'ambiente (usa gas propano e un piccolo motore da 65 cavalli), alto come un palazzo di 5 piani. Gli basta, inoltre, solo un prato di 100 metri per decollare: si tratta del dirigibile ad aria calda GEFA 105 AS della "Milano Mongolfiere". Questo gigante del cielo può essere considerato il "cugino" delle mongolfiere per via delle sue caratteristiche (è gonfiato ad aria calda).

IL PROGRAMMA DELL'EVENTO - Venerdì 3 gennaio, alle 16.30, è prevista la sfilata degli equipaggi nel centro storico, che aprirà ufficialmente la manifestazione. Sabato 4 gennaio, oltre ai voli (che partiranno sempre da parco Europa) delle 9 e delle 14.30, alle 18.30 si terrà lo show "Ballooning Rhapsody - School of Rock", con l'accensione notturna delle mongolfiere. Domenica 5 nuova giornata di voli (alle 9 e alle 14.30), con, al pomeriggio, l'opportunità per i più piccoli di effettuare voli vincolati (le offerte delle famiglie saranno devolute al progetto "Discesaliberi - Passione sportiva senza barriere" e al "CCM - Comitato di collaborazione medica"). Infine, lunedì 6 gennaio, ultime due sessioni di volo ai medesimi orari dei giorni precedenti.

"VIVI IL RADUNO DA PROTAGONISTA" - Sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 gennaio, in concomitanza con i decolli, sarà attiva l'offerta "Il raduno da protagonisti: tutti coloro che vi aderiranno, potranno vivere dall'interno il raduno, accedendo direttamente all'area di decollo in piccoli gruppi accompagnati da una guida e da personale tecnico. La guida illustrerà ai partecipanti le principali caratteristiche e le dinamiche del volo in mongolfiera, i princìpi di pilotaggio e le fasi di decollo. I visitatori potranno, inoltre, entrare nell'involucro di una mongolfiera gonfiata parzialmente (balloon theater) e scoprire le particolarità del cesto (navicella) e dei bruciatori che permettono alle mongolfiere di alzarsi in volo. La proposta (5 euro) è particolarmente adatta a famiglie, bambini e ragazzi, ma anche a tutti coloro che non si accontenteranno di assistere al Raduno al di là delle transenne. Essendo i posti limitati per motivi di sicurezza, è raccomandata la prenotazione al 331/8490075. Il biglietto include anche l'accesso alla torre civica del Belvedere e la possibilità di partecipare gratuitamente a un laboratorio didattico pomeridiano per bambini e ragazzi presso il Museo della Ceramica di Mondovì. Inoltre, in perfetta sinergia col raduno dell'Epifania, nei giorni di domenica 5 e lunedì 6 gennaio a Mondovì Piazza si raduneranno gli artisti del "Re Mercante" (evento organizzato dall'associazione "La Funicolare").

SI VOLA GIÀ IL 28 E IL 29 DICEMBRE - Sabato 28 e domenica 29 dicembre i cittadini di Mondovì e del territorio monregalese e i visitatori potranno sperimentare gratuitamente occasioni di volo in deltaplano, parapendio, paramotore, deltaplano a motore e ultraleggero a motore, utilizzando un'apposita navetta per spostarsi dal centro della città (Breo) verso l'aviosuperficie di Pianfei e l'area di decollo di Prato Nevoso (Malanotte). L'iniziativa è sviluppata in collaborazione con i commercianti del centro storico cittadino che, durante le festività natalizie, potranno omaggiare la propria clientela del coupon "Mondovivola", che darà diritto alla prenotazione delle occasioni di volo. I possessori dei coupon potranno prenotare il proprio volo, fino all'esaurimento dei posti disponibili, sabato 21 dicembre, a partire dalle 16, presso il punto informativo "Mondovivola" (corso Statuto 28).

MOSTRA FOTOGRAFICA - Spazio anche al mondo della fotografia, dal 4 al 6 gennaio, con "#Mondovìvola", mostra allestita nel rione Breo e a cura di Mondoviphoto, che proporrà un'esposizione di scatti dedicati alle mongolfiere. Si tratta di un percorso visivo che racconta con alcuni scatti i precedenti raduni aerostatici dell'Epifania per far comprendere al visitatore che la visione aerea permette uno sguardo privilegiato sul mondo.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium