/ Attualità

Attualità | 13 dicembre 2019, 18:03

Saluzzo, è pronta la nuova biblioteca comunale: si inaugura domani

Dalle 14,30 alle 17 l’ inaugurazione pubblica del nuovo polo socioculturale alla ex caserma Musso e della nuova casa dei libri. I lavori a carico della manica centrale sono iniziati a marzo del 2019

Saluzzo, la nuova biblioteca comunale  nella ex caserma Musso

Saluzzo, la nuova biblioteca comunale nella ex caserma Musso

Domani, sabato 14 dicembre, dalle 14,30 alle 17, la cittadinanza è invitata per l’inaugurazione della nuova biblioteca e del nuovo polo socioculturale alla ex Caserma Musso. L’operazione rifunzionalizza l’ala centrale e altri locali della Musso  e i lavori sono iniziati nel marzo di quest’anno, assegnati alla ditta Fantino costruzioni di Cuneo che ha vinto l’appalto, tra 8 raggruppamenti in gara da tutta Italia.

1.866.443 di euro l’importo del lavoro consegnato alla ditta che con il ribasso d’asta al 17%  è diventato 1.557.536 euro.

a riqualificazione dell’edificio storico vincolato,  è stato realizzato secondo le linee più attuali come edifico N-zeb, (acronimo di Nearly Zero Energy Building), cioè un edificio a consumo energetico quasi pari a zero, che si autogestisce da questo punto di vista.

Per l’ intervento la Regione ha stanziato circa un milione di euro a cui si  aggiungono 466 mila euro in Conto termico, riconosciuti dal GSe per la riqualificazione energetica dell’immobile, che trasforma la ex struttura militare  in  struttura culturale e in un progetto per la socialità di giovani, famiglie, associazioni.

Sul tetto, in accordo con la Soprintendenza sono stati posizionati pannelli  fotovoltaici di colore rosso, adatti ad edifici di centri storici e a vincolo ambientale.

L’edificio è  stato oggetto inoltre di un importante intervento antisismico.

La nuova casa dei libri, che si sposta dalla biblioteca di via Volta, ha una superficie di circa 1700 mq, ripartita sui tre piani. Al piano terra (nello spazio bar attuale) ci sarà la zona accoglienza e segreteria, l’Informagiovani, le aree per la socializzazione e gli incontri informali. Al primo piano le sale consultazione, lettura, riunioni la raccolta di giornali, riviste e pubblicazioni.

All’ultimo piano i locali dedicati a bambini e adolescenti, lo spazio per i giochi e dei depositi.

Esternamente  è stata realizzata una torre ascensore in acciaio e vetro.

 

 

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium